spot_img
HomeSerieANapoliNapoli, Milik: "Contro la Fiorentina dobbiamo ritrovare la vittoria"

Napoli, Milik: “Contro la Fiorentina dobbiamo ritrovare la vittoria”

-

Napoli Milik Fiorentina- Il Napoli non sta attraversando un periodo facile. Dopo un avvio di stagione al top, infatti, la squadra partenopea ha subito una brusca frenata. L’esonero di Ancelotti ha portato Gattuso e la squadra vuole reagire, per migliorare la posizione in classifica. Oggi, Milik è stato protagonista di un’intervista rilasciata ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli. Di seguito le sue dichiarazioni:

“In questo momento c’è tanto lavoro da fare. Abbiamo cambiato modulo, prima giocavamo 4-4-2 con Ancelotti, nel 4-3-3 ci sono movimenti diversi e ci vuole tempo per capirli. Abbiamo migliorato tante cose. Spero che col tempo riusciremo a farlo e a portare i risultati”.

Milik è tornato?
“Spero di riuscire a giocare ancora meglio. Sono felice per i miei numeri, ma non lo sono per ciò che facciamo come squadra. Siamo troppo in basso in classifica, vogliamo essere in alto e guardiamo avanti. Vogliamo portare i tre punti sempre a casa, a cominciare dal match con la Fiorentina”.

La vittoria manca ormai da ottobre.
“Il nostro obiettivo è quello di recuperare punti in campionato. Vogliamo fare di tutto per risalire la classifica, vincendo le partite. Stiamo migliorando il nostro gioco, ora ci vogliono pazienza e lavoro”.

La Coppa Italia è un obiettivo?
“Vincere la Champions è difficile, questo lo sappiamo. Affrontiamo una squadra forte come il Barcellona. Abbiamo quindi tanti obiettivi, in campionato, e vincere la Coppa Italia”.

Napoli Milik Fiorentina- Avete molta qualità e ormai lavorate insieme da diverso tempo.
“Dobbiamo recuperare gli infortunati perché possono aiutarci tanto, soprattutto quelli che stavano contribuendo molto a creare un nome per il Napoli. Mertens, Koulibaly, Ghoulam, Maksimovic… Ognuno è importante. Speriamo che tornino presto e possano dare una mano”.

Hai mandato un messaggio a Zaniolo. Gesto molto apprezzato.
“Mi dispiace tanto per lui. Io mi sono rotto il ginocchio due volte, sono momenti brutti.  Si è già operato, la riabilitazione sarà lunga e complicata. Spero di vederlo all’Europeo, ma non so se riuscirà perché i tempi sono stretti”.

Il Napoli ha messo a segno i colpi Demme e Lobotka. Cosa ne pensa?
“Sono giocatori che possono dare una mano, ma ho visto ancora troppo poco per dire qualcosa in più. Abbiamo fatto appena due allenamenti con loro. Sono buoni acquisti, ma è troppo presto per dire qualcosa”.

Pensate già al Barcellona?
“Per queste partite si aspetta sempre tanto. Sono gare di Champions, contro le squadre più forti del mondo, come il Barcellona. Abbiamo tanto rispetto per loro, ma non paura. Vogliamo passare il turno, sarà difficile, ma è tutto possibile”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Must Read

La Roma vuole chiudere per Frattesi: incontro nelle prossime ore

0
ROMA FRATTESI - Con l'accordo trovato per Celik, la Roma ha di fatto piazzato il terzo colpo del suo mercato, dopo Matic ed il...