spot_img
HomeSerieANapoliNapoli Maiotti: "Osimhen? Prematuro farlo giocare dopo una settimana"

Napoli Maiotti: “Osimhen? Prematuro farlo giocare dopo una settimana”

-

NAPOLI MAIOTTI OSIMHEN – In casa Napoli c’è sempre grande apprensione per quanto riguarda le condizioni di Victor Osimhen. L’attaccante nigeriano è alle prese con una lussazione alla spalla destra, che lo costringerà a saltare la super sfida di Domenica sera contro il Milan. Ma per quanto Gattuso dovrà rinunciare al suo numero 9? Sull’argomento è intervenuto il Prof. Marco Maiotti, ortopedico specialista in Medicina dello Sport e chirurgia della spalla.

NAPOLI MAIOTTI OSIMHEN – Maiotti, ai microfoni di Radio Martecommenta così:

“Quando c’è una lussazione si vede subito, la lussazione è una diagnosi clinica, questa avviene quando i cavi articolari perdono la loro congruenza. Bisognerebbe capire se questa spalla è uscita con un trauma violento o meno, dunque se si tratta di una lussazione traumatica o atraumatica. Già questo ci fa rendere l’idea della prognosi, e poi bisogna analizzare lo sportivo.
Di solito i soggetti longilinei come Osimhen hanno una predisposizione alla lussazione della spalla, indipendentemente dal trauma. Poi ritengo che i medici abbiano fatto una risonanza magnetica con il contrasto intra-articolare in modo da capire il tipo di lesioni riportate.
Tengo a precisare che nel 95% dei casi una volta che una spalla si lussa si rompono sempre dei legamenti in maniera più o meno impegnativa. Questi non si riparano né con il tutore, né con il riposo e né tanto meno con la terapia. Ovviamente bisogna fare una valutazione generale, perché un intervento può tenere il giocatore fuori per circa tre mesi, per questo bisogna valutare il tipo di lussazione e fare un discorso generale.

NAPOLI MAIOTTI OSIMHEN – Il Prof. Maiotti ha poi concluso dicendo:

“Se fosse stato un portiere avrei detto che doveva essere operato per il tipo di gesto atletico che fa in campo. Penso che bisogna aspettare almeno tre settimane.
Queste sono informazioni generiche, naturalmente non ho visto la risonanza, ma penso che ci sia stato un trauma relativamente importante per cui bisogna che passi il tempo perché l’ematoma si riassorba e i muscoli convolti dal trauma possano riposare. Ritengo sia prematuro farlo giocare dopo una sola settimana di stop”.

 

LEGGI ANCHE:

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Must Read

Inchiesta Juve, Chiellini: “Quando si parla di noi è tutto amplificato”

0
INCHIESTA JUVE CHIELLINI - Intervistato in esclusiva da "Sky Sport", Giorgio Chiellini ha parlato della vicenda delle plusvalenze, che da giorni tiene banco in...