[df-subtitle]A gennaio uno tra Rog e Diawara potrebbe fare le valigie. Luperto resta. Giuntoli segue il giovane Oliva[/df-subtitle]

Se già il mercato estivo spesso fa storcere il naso ai tifosi del Napoli, quello di gennaio, a maggior ragione, non è mai stato particolarmente scoppiettante negli ultimi anni. Anche nella passata stagione, nonostante gli azzurri fossero campioni di inverno, si cercò soprattutto di consolidare la rosa guardando al futuro (con l’ingaggio a parametro zero di Younes ed il “giallo” della sua precipitosa fuga da Castel Volturno). Gli innesti di Machach e Milic furono di complemento.

Anche stavolta non ci saranno stravolgimenti perché il Napoli è al completo, è appena rientrato Verdi e soprattutto deve recuperare Chiriches dall’infortunio ai legamenti (ragion per cui difficilmente verrà prestato Luperto). In più, è in lotta su tre fronti. Unico reparto con qualche elemento in esubero è il centrocampo, visto che Rog e Diawara sin qui hanno trovato poco spazio.

Come riporta la Gazzetta dello Sport, entrambi vorrebbero giocare di più e per entrambi le richieste del Napoli sono esose visto che la valutazione estiva fatta da De Laurentiis di Diawara, di fronte a qualche sondaggio dalla Premier, è stata di circa 40 milioni. Ecco perché uno tra il guineano ed il croato potrebbe andar via in prestito. La Fiorentina, non è un mistero, è sulle tracce di Rog. Sul taccuino di Giuntoli, invece, per gennaio o più probabilmente per l’estate, tra gli altri, c’è anche il nome dell’uruguaiano Christian Oliva del Nacional di Montevideo. Ventidue anni, tanta grinta e discrete qualità tecniche.

Articolo precedenteGabigol – Inter, il Flamengo frena ma l’interesse è concreto
Articolo successivoMilan, Cutrone: “Tutto chiarito con Gattuso, ho sbagliato. Bel rapporto con Higuain”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui