Napoli Ghoulam: “Ora mi sento bene e ho fiducia. Sulla Supercoppa…”

Napoli Ghoulam: “Ora mi sento bene e ho fiducia. Sulla Supercoppa…”

NAPOLI GHOULAM – Intervistato da “NapoliMagazine.com“, Faouzi Ghoulam è tornato sulla sconfitta in Supercoppa e ha parlato di questa sua settima stagione al Napoli.

Così il terzino algerino: “La Supercoppa? Siamo dispiaciuti. Siamo stati un bel po’ male. Poi è chiaro che fa male un po’ di più perché la sconfitta è avvenuta contro la Juve. Conosciamo tutti la rivalità che c’è tra le due squadre. È sempre un orgoglio vincere contro di loro. Un titolo del genere dà sempre gioia ed è molto importante. 

Non è stata una finale come tutte le altre. Rispetto alla finale di Coppa Italia, questa partita è stata più complicata. Nemmeno il campo, che non era in perfette condizioni, ci ha aiutato. Loro sono arrivati a questa sfida dopo momenti difficili, hanno tirato fuori l’orgoglio perché dovevano rifarsi. Hanno messo tutto in campo contro di noi, anche non disputando una partita incredibile e alla fine l’hanno vinta. E’ stata un po’ la Juve degli ultimi anni: non producono un gioco importante, ma vincono. Questa è la mentalità che fa la differenza“.

NAPOLI GHOULAM – Prosegue: “Insigne? Sono tantissimi anni che gioco con lui. Gli ho detto che non dobbiamo dimenticare ciò che ha fatto: ha risolto tantissime partite, ci ha dato una grande mano negli ultimi anni. È il nostro capitano e, soprattutto, è napoletano. Dobbiamo rispettare tutto ciò che rappresenta, sia dentro che fuori dal campo. Gli attacchi che ha ricevuto negli ultimi giorni non mi sono piaciuti, pur non essendo coinvolto direttamente l’ho vissuta male questa situazione. A mio avviso il napoletano deve essere orgoglioso di Lorenzo, perché rappresenta molto bene il popolo partenopeo, sia in Italia che all’estero, con la maglia del Napoli e con quella della Nazionale. Dal settore giovanile fino alla prima squadra, ha messo sempre il cuore in campo per questa squadra. Dobbiamo supportarlo molto di più, perché è napoletano: ha bisogno di più supporto rispetto agli altri“.

Infine: “La mia condizione? Sicuramente tutti hanno visto che fisicamente sto bene. Quando non hai continuità non è facile, non avendo una struttura fisica che permette di dare sempre il 100% senza un impiego costante. Avrei bisogno di più continuità. Oggi prendo ciò che mi concede il mister. Mi impegno a dare sempre il massimo. L’importante è che mi sono ripreso, sono stati degli anni difficili al di la’ degli infortuni. Mentalmente non è stato semplice recuperare dopo tre operazioni, perché è una traccia che rimane. Adesso però mi sento bene fisicamente, sto al 100%, sia mentalmente che fisicamente. Ho di nuovo fiducia“.

 

LEGGI ANCHE:

  1. Inter, Conte: “Udinese da non sottovalutare. Cerchiamo conferme, siamo sulla strada giusta”
  2. iGaming: gli italiani preferiscono il mondo virtuale
  3. Torino, Nicola: “Sfida speciale, credo nei ragazzi ma serve cambio di rotta”
  4. Napoli, Gattuso: “Juventus in crisi? Non ci casco, non ne sbagliano due di fila”
  5. Mercato Verona, Lasagna obiettivo sempre più vicino?

Resta aggiornato. Ti invieremo una mail solo per le novità


Non ti preoccupare niente SPAM , lo odiamo quanto te.


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/customer/www/europacalcio.it/public_html/wp-content/themes/trendyblog-theme/includes/single/post-tags-categories.php on line 7

About author

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply