spot_img
HomeSerieANapoliNapoli, Di Lorenzo: "Vogliamo vincere qualcosa. Europeo indimenticabile"

Napoli, Di Lorenzo: “Vogliamo vincere qualcosa. Europeo indimenticabile”

-

NAPOLI DI LORENZO – Reduce dal trionfo azzurro all’Europeo, il terzino del Napoli Giovanni Di Lorenzo è già proiettato sulla nuova stagione dei partenopei. L’ex Empoli ha suonato la carica in un’intervista rilasciata a Radio Kiss Kiss Napoli: “L’obiettivo è vincere qualcosa, siamo il Napoli”, ha detto Di Lorenzo.

Sul nuovo tecnico Spalletti, il terzino dice: “Con lui si lavora bene, il primo impatto è positivo. È un allenatore esperto e si vede che ha avuto squadre importanti. Noi lo stiamo seguendo al 100% perché vogliamo fare una grande stagione a partire da domenica. Senza i tifosi è stata difficile, il calcio sembrava un altro sport. Siamo contenti del ritorno del pubblico, sappiamo quanto sia importante qui a Napoli”.

NAPOLI DI LORENZO – La stagione del nuovo Napoli comincerà Domenica sera, quando al Maradona arriverà il neo-promosso Venezia. Impegno dall’esito scontato, almeno sulla carta, ma Di Lorenzo invita i suoi a tenere alta la guardia: “Queste partite nascondono varie insidie. Torna in A dopo tanti anni ed avrà voglia di partire bene, ma anche noi vogliamo far bene a differenza dell’anno scorso. Vogliamo essere protagonisti.”

Sugli obiettivi del Napoli: “La squadra è forte, c’è tutto per far bene, ma conta il campo e non le chiacchiere. Dovremo dimostrare sul campo se meriteremo l’accesso alla Champions League“.

Sul nuovo acquisto Juan Jesus: “Giocatore importante che ha giocato in squadre importanti. Darà il suo apporto, l’abbiamo accolto bene, è un bravissimo ragazzo”.

NAPOLI DI LORENZO – Non poteva mancare, infine, la parentesi dedicata all’Europeo:

Tutto l’Europeo è stato indimenticabile e rimarrà sempre dentro di me. Quando vinci queste competizioni la convinzione cresce ed avremo tantissimo entusiasmo da trasmettere ai nostri compagni. Spero di fare una bella stagione. Bisogna sempre credere in se stessi soprattutto nei momenti difficili che si possono superare. A me è successo questo ed ora mi godo tutte queste soddisfazioni attraverso un po’ di sacrifici“.

Su Mancini: “È stato fondamentale in questo biennio, è sempre stato convinto del valore della squadra e s’è visto in campo. Siamo un bel gruppo ed una squadra forte e parte del merito è anche del mister. Il segreto della Nazionale è stato il gruppo oltre le qualità tecniche dei singoli. S’è creata una bell’atmosfera e questo ha avvicinato molto i tifosi. Stavamo bene insieme ed ognuno dava il 100% anche per pochi minuti.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Must Read

Ibra sul Napoli: “era fatta ma Gattuso non mi riteneva adatto...

0
Ibra sul Napoli - La storia d' amore tra Zlatan Ibrahimovic, il Benjamin Button del calcio, e il Napoli non si concretizzò davvero per...