[df-subtitle]Verdi e Tonelli regalano la vittoria agli azzurri[/df-subtitle]Il Napoli conclude il suo ritiro in Trentino con la terza vittoria in altrettante amichevoli disputate, battendo il Chievo Verona per 2-0.

Ancelotti lancia dal primo minuto Hamsik nel nuovo ruolo da regista, mentre in avanti spazio al tridente composto da Insigne, Milik e Verdi.

E’ proprio l’ex Bologna al 10′ a sbloccare il risultato, con un gran destro al volo su perfetto assist di Insigne. Gli azzurri assoluti padroni del gioco, con il Chievo che spesso ricorre al fallo per cercare di fermare le avanzate azzurre. Su uno di questi, però, alla mezz’ora Insigne è costretto a lasciare il campo per un pestone subito da Tanasijevic. Tanto dolore per il Magnifico ma non parrebbe essere nulla di grave. Al suo posto dentro Ounas, con Verdi dirottato sull’out di sinistra.

Nella ripresa, nonostante i tantissimi cambi, il canovaccio del match non cambia e solo un super Sorrentino fa si che la differenza reti tra le due squadre non sia maggiore. All’ 86′ però nemmeno l’estremo difensore clivense può arrivare sul colpo di testa da due passi di Tonelli, che dagli sviluppi di un calcio d’angolo insacca il meritatissimo 2-0.

Ancora una vittoria dunque per la squadra partenopea, in un test nettamente più probante rispetto ai precedenti, anche se i veronesi sono parsi estremamente rinunciatari non creando alcun pericolo prima a Karnezis e poi a Contini.

Da segnalare ancora una volta la prestazione di Simone Verdi, che ha conquistato praticamente tutti in queste prime tre uscite stagionali. Molto bene anche Ounas autore di un ottimo secondo tempo, mentre da rivedere Milik, apparso ancora imballato dopo l’impegno mondiale, mai messo in condizione di far male.

 

Articolo precedenteReal Madrid, maxi offerta al Chelsea per Courtois e Willian
Articolo successivoRoma, Pastore: ”Un piacere le parole di Totti, voglio vincere”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui