spot_img
HomeSerieANapoliNapoli, Ancelotti: "Milik sta ritrovando continuità. Ronaldo? E' sempre lo stesso"

Napoli, Ancelotti: “Milik sta ritrovando continuità. Ronaldo? E’ sempre lo stesso”

-

[df-subtitle]Ancelotti: “Il VAR va migliorato, ma serve per il calcio. Bisogna essere concentrati su quello che si può fare, piuttosto che su quello che possono fare gli altri”[/df-subtitle]

Intervenuto a “Tiki Taka“, il tecnico del Napoli Carlo Ancelotti ha parlato della stagione degli azzurri, domenica vittoriosi sul campo del Cagliari.

Queste alcune delle dichiarazioni del tecnico di Reggiolo, riportate da “La Gazzetta dello Sport“: “Mi piacerebbe cantare ‘O surdato nnamurato’ al San Paolo dopo una vittoria. Perché solo in quelle occasioni si può cantare. Bisogna essere concentrati su quello che si può fare, piuttosto che su quello che possono fare gli altri. Se si pensa a quello che puoi fare riesci a migliorarti ogni volta. Così puoi andare oltre i tuoi limiti, puoi lottare per cercare di superarli“.

Di seguito: “Napoli ha dei panorami e delle viste uniche. Ha un grande clima e i napoletani sanno vivere bene, anche attraverso le difficoltà e i problemi. Hanno grande passione e non si prendono mai troppo sul serio, come invece accade da altre parti. È una città abituata a vivere nelle difficoltà e lo fa in maniera molto positiva“.

Poi: “Ronaldo? L’ho visto quando abbiamo giocato contro la Juve, ma dopo non ci siamo sentiti. Mi sembra il solito Ronaldo: è un giocatore sempre molto determinante e motivato, non credo sia cambiato rispetto a quando l’ho allenato. Resta un giocatore top, che fa la differenza. Il VAR? E’ una tecnologia che va migliorata, ma che serve al calcio. Come tutte le innovazioni, all’inizio c’è qualche incertezza, ma siamo sulla strada giusta. Il derby è stato in equilibrio, il Toro ha fatto la partita che doveva fare, ha giocato con grande energia e poi alla fine l’episodio ha determinato il risultato“.

Su Milik: “E’ un ragazzo molto giovane che viene da due anni di infortuni e questo non va dimenticato. All’inizio ha giocato un po’ a corrente alternata, ora sta trovando continuità e speriamo che prosegua in questo modo. E’ paradossale che si parli di Cavani, che è molto amato a Napoli, quando i nostri attaccanti hanno fatto tantissimi gol“.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Must Read

JUVENTUS

Indagine Juventus Comunicato Ufficiale: “La società ha operato nel rispetto delle...

0
Indagine Juventus Comunicato Ufficiale - A seguito del caos degli ultimi due giorni, riguardanti l'indagine per falso in bilancio contro la Juventus, la società...