Yunus Musah, nuovo centrocampista del Milan acquistato dal Valencia, ha certificato il principale obiettivo della squadra

Yunus Musah, prove da leader. Il centrocampista americano è una piacevole scoperta del nuovo Diavolo a stelle a strisce, sia dal punto di vista del progetto societario che da quello del mercato, visto il contemporaneo acquisto di Pulisic, altro calciatore made in USA. L’ex mediano del Valencia ha fissato gli obiettivi del Milan per la stagione in corso e, ai microfoni di Dazn, ha confessato il focus della squadra: “Vogliamo vincere lo Scudetto. Siamo forti, sappiamo dove possiamo arrivare a abbiamo reagito alla grande dopo la sonora sconfitta nel Derby. Potevamo abbatterci dopo quel punteggio così rotondo, ma non l’abbiamo fatto. Ora, siamo primi e non siamo inferiori a nessuno”.

Il classe 2002 sta tentando di conquistare un ruolo da titolare nelle gerarchie di Mister Pioli e, complice l’infortunio occorso a Rade Krunic, ha trovato più minutaggio nel corso dei vari match. Le confortanti prestazioni fornite in mediana, soprattutto per fisicità e qualità tecnica, ricordano quelle un altro grande centrocampista passato da Milanello: Franck Kessie. Musah si è detto lusingato da tale accostamento dichiarando: “L’ho visto giocare quando era qui, in Italia. Apprezzavo il modo in cui porta avanti la squadra ed era fondamentale tatticamente. Mi auguro di poter fare lo stesso suo percorso, se non migliorarlo. Il ruolo che prediligo è similare: mezzala. Mi diverte particolarmente per tutto ciò che ne comporta”.

Oltre all’articolo: “Musah: “Milan, obiettivo Scudetto. Dopo il Derby potevamo…”, leggi anche:

  1. Commisso raggiante: “Gli obiettivi della Fiorentina sono chiari”
  2. Paratici-Napoli, possibile accordo malgrado l’inibizione: ecco come
  3. Conte al Napoli, la pista si complica: spunta un altro candidato
  4. Italia, Bonaventura: “Mio padre era orgoglioso della Nazionale, Italiano…”
  5. Bologna, Zirkzee conquista i rossoblù ma ora lasciamo stare Arnautovic
  6. Ufficiale: Wayne Rooney è il nuovo allenatore del Birmingham City
  7. Conte al Napoli, la pista si complica: spunta un altro candidato
Articolo precedenteTorino, Cairo contento di Zapata e Sanabria
Articolo successivoSerie A, Verona-Napoli con diversi ex e spazio per Simeone

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui