MOURINHO POST ROMA NAPOLI – Il tecnico della Roma Josè Mourinho ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di DAZN dopo il pareggio interno contro il Napoli (0-0).

MOURINHO POST ROMA NAPOLI – Queste le sue parole:

SUL MATCH – “Per me è stata una grande partita, una partita di alto livello. Lo 0-0 può essere un buon risultato, perché è stata una partita molto dura, intensa, di grande concentrazione, grande rispetto per l’avversario, grande attenzione nel chiudere le transizioni in contropiede”.

SULL’ASPETTO TATTICO DELLA PARTITA – “I due terzini stanno migliorando, la copertura in diagonale di Veretout e di Cristante è andata molto bene. Era anche molto importante che Zaniolo e Mkhitaryan chiudessero gli spazi interni. La posizione di Ruiz ci poteva mettere in difficoltà, è il loro motore d’attacco. Ho visto gente stanca, ma perché hanno lavorato tanto. Loro giocano ad alti ritmi con Osimhen. Entrambe le squadre hanno avuto le loro occasioni”.

SULL’ESPULSIONE –“E’ stata una partita unica, anche per i cartellini rossi a entrambi gli allenatori. Non ero contento di una decisione, ma non ho detto nulla di grave per meritarmi la “passeggiata”. L’arbitro comunque ha fatto un lavoro positivo, in questa partita nessuno va a casa felice, però abbiamo la consapevolezza che il risultato probabilmente è giusto”.

SULLA SCONFITTA CONTRO IL BODO –“Dopo la brutta partita in Conference, era molto difficile a livello emozionale giocare questa partita, contro una squadra forte come il Napoli. Bisogna essere umili in queste partite e riconoscere la forza dell’avversario. Ci sono state prestazioni negative giovedì, la panchina piena di ragazzini è un messaggio importante che volevo dare per lo spogliatoio. La partita contro il Bodo Glimt rimarrà nella mia storia ed è difficile da accettare. Ma conto ovviamente di recuperare tutti i giocatori esclusi oggi”.

SUL SIPARIETTO CON INSIGNE – “Insigne mi ha regalato la maglia. E’ un ragazzo divertente, è sempre a lamentarsi con l’arbitro e a chiedere cartellini, gli ho detto che è bravo e di pensare a giocare. Abbiamo scherzato. Ci siamo parlati anche un po’ in napoletano”.

Articolo precedenteSpalletti post Roma Napoli: “Entrambe potevamo vincerla. Su Anguissa…”
Articolo successivoManchester Utd, Solskjaer: “Oggi la mia giornata più brutta”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui