Massimo Moratti, ex proprietario dell’Inter, parla con alcuni tifosi nerazzurri in piazza XX Settembre al termine di una cena con degli amici. Nel video, pubblicato dalla Gazzetta di Modena, l’ex patron nerazzurro ha detto la sua sul nuovo corso interista:

Conte è bravo, lo si vede: la squadra gioca in una maniera diversa. I giocatori giocano diversamente, non in orizzontale come l’anno scorso. Icardi? Non lo so neanche io, me lo chiedevano prima. Per me è più forte di Lukaku, io lo conosco ed è un bravissimo ragazzo che si è sempre comportato da professionista.” Poi ancora: “La squadra gioca in modo diverso. Conte? Ha un DNA pessimo, però la squadra gioca, non in orizzontale come l’anno scorso. Però ha i giocatori per il momento”.

Suning ha scelto Conte per quello che ha saputo fare in panchina, per le sue qualità, il suo carisma, la sua presa sui giocatori. Lo ha voluto in prima istanza il presidente Steven Zhang, lo ha convinto l’ad Marotta: oggi, a Madrid, l’ex ct azzurro incontra infine il patron Suning Zhang Jindong che gli ribadirà l’obiettivo di riportare l’Inter al top non solo in Italia ma anche in Europa. Una compattezza d’intenti che trova sponda nella fiducia che serpeggia chiaramente tra i tifosi, perché al netto di alcune voci critiche la stragrande maggioranza degli interisti è sulle posizioni espresse oggi da Massimo Moratti. E forse anche una parte della Curva Nord, visto che il farneticante comunicato apparso ieri sui social è di fatto sparito. Segnale, probabilmente, di una divergenza di opinioni.

Icardi?
“Non lo so neanch’io, me lo chiedevano prima. Ma è più forte di Lukaku, lo conosco: è un bravissimo ragazzo, poi è sempre stato un professionista.”

Pesa la moglie?
“Ma no, ma non puoi inventarti nulla sulla moglie. Si sono incartati: hanno voluto fare i duri, non sapevano più come giustificarlo e hanno continuato su questa storia”.

Inevitabile un commento al mercato dell’Inter:

“Il colpo più importante per il momento è Godin, che è un leader. Ha creato una difesa incredibile. Handanovic, Skriniar, De Vrij e Godin rappresentano un’eccellenza anche per la Champions. Conte ha la difesa più forte del campionato e se gli scudetti li vincono le squadre che subiscono meno gol…”.

A centrocampo è sempre più vicino Barella: “Mi piace molto, ha grinta. Mi piace anche Sensi. Sono giovani, andranno aiutati. Lautaro Martinez ha ottimi colpi, ma lo vedo più una seconda punta che un centravanti vero”.

 

Articolo precedenteKevin Trapp, ora è ufficiale. Ceduto all’Eintracht Francoforte
Articolo successivoInter Lukaku ultime accordo raggiunto con lo United. Le cifre

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui