Rimangono stazionarie ma gravi le condizioni del centrocampista del Montepellier Junior Sambia: per il 23enne le ultime notizie parlano di coma indotto e situazione stabile ma al contempo grave.

Sambia, classe 1996, è stato il primo caso accertato di calciatore di Ligue1 colpito dal Coronavirus. Le sue condizioni sono subito apparse gravi, tanto che dopo il ricovero è stato subito spostato nel reparto di terapia intensiva. Tutto per Junior Sambia è partito come una normale gastroenterite visti i tre giorni consecutivi di problemi intestinali accusati.

Nel giro di poco tempo però ad essere colpiti sono stati anche i polmoni ed il sistema respiratorio ha subito presentato gravi problemi. Da qui la decisione quindi dello spostamento di reparto e del coma indotto per cercare di bloccare tempestivamente l’infezione per evitare un ulteriore aggravarsi del quadro clinico. A dare notizia delle condizioni di Junior Sambia a Le Parisién è stato Frédéric Guerra, agente del giocatore che conferma le condizioni gravi.

“Le sue condizioni sono gravi ma stabili. La situazione resta difficile”.

Il campionato francese a livello professionistico al momento è fermo e si attende ancora una decisione sul suo proseguimento o sullo stop definitivo come accaduto in Olanda, Belgio e Scozia, mentre per quanto riguarda le categorie dilettantistiche in settimana è arrivata la chiusura totale fino a nuovo ordine.

Ora il calcio però passa in secondo piano, con tutto il Montepellier che attende buone nuove per il proprio tesserato.

Articolo precedenteRaffaele Palladino: “Ripresa del campionato? Difficile”
Articolo successivoUdinese, Marino: “De Paul e Fofana possono partire. Su Musso e Mandragora…”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui