Monfrecola Raul Jimenez Juventus: “E’ l’attaccante ideale per i bianconeri. L’affare può andare in porto solo se parte Higuain…” – ESCLUSIVA EC

Monfrecola Raul Jimenez Juventus: “E’ l’attaccante ideale per i bianconeri. L’affare può andare in porto solo se parte Higuain…” – ESCLUSIVA EC

MONFRECOLA RAUL JIMENEZ JUVENTUS – Alessandro Monfrecola, procuratore ed intermediario attivo in Messico, ha rilasciato alcune dichiarazioni in esclusiva a EuropaCalcio.it su Raul Jimenez; il centravanti messicano, attualmente in forza al Wolverhampton, è uno dei nomi caldi per l’attacco della Juventus.

Raul Jimenez è uno dei profili che la Juventus sta seguendo per rinforzare il proprio reparto offensivo. Secondo Lei quanto può essere fattibile questa operazione?

“Raul Jimenez è un calciatore fortissimo, secondo me è l’attaccante ideale per la Juventus. Prima del Covid, il Wolverhampton chiedeva almeno 80 milioni di euro per il suo cartellino; ad oggi, le cifre oscillano tra i 60 e i 70 milioni. Con la crisi post Covid non so se la Juventus usufruisca di questa disponibilità economica; precisando che non ho nulla a che fare con l’operazione, credo che l’affare possa andare in porto purché la Juventus venda prima qualche attaccante. Credo che la Juventus con Raul Jimenez possa fare quel salto di qualità che in Italia ha già fatto, ma che in campo internazionale ancora manca nonostante abbia Cristiano Ronaldo”.

Quindi Higuain ha già le valigie pronte?

“Non penso che Gonzalo Higuain voglia lasciare la Juventus. Sono del parere che l’operazione Raul Jimenez si basi sul presupposto che si debba liberare un posto in attacco e che quindi l’argentino debba andare via. Attualmente non credo che ci siano grandi squadre che siano disposte a sborsare grosse cifre per Higuain. Si è parlato prima di un ritorno in Argentina, poi è avanzata l’ipotesi MLS”.

Che tipo di calciatore è Raul Jimenez?

“L’ho conosciuto giovanissimo, quando giocava nel Club América. Nella prima partita in cui lo vidi giocare me ne innamorai; è un centravanti completo, è una prima punta, fortissimo fisicamente e anche molto agile, bravissimo nel gioco aereo. L’unico attaccante che avevo visto con caratteristiche simili, ovviamente facendo le dovute proporzioni, era Marco Van Basten. Nonostante l’altezza, in una sola stagione in Messico mise a segno ben 7 reti in sforbiciata; è un giocatore completo che fa reparto da solo. Raul Jimenez è una prima punta che aiuta la squadra e che sa segnare in qualunque modo.

Dal Club América passò all’Atletico Madrid, io avevo il mandato esclusivo per alcune squadre italiane; non riuscii a fare questa compravendita perché in un’amichevole proprio tra Club America e Atletico Madrid – racconta Alessandro Monfrecola – Simeone alla fine del primo tempo entrò negli spogliatoi e affermò: “Questo me lo porto a casa”, lo disse testualmente sia al presidente che al tecnico del club messicano. In questo caso mi hanno preceduto e si sono portati il giocatore a casa.

In maglia colchoneros non ha fatto una grande stagione e ancora oggi non mi spiego il motivo; successivamente è andato in Inghilterra e ha fatto sfracelli. In Premier League, che è un campionato difficile e fisico, si è rafforzato maggiormente; credo che sia un calciatore completo”.

MONFRECOLA RAUL JIMENEZ JUVENTUS

Crede che possa sposarsi bene in un possibile tridente con Cristiano Ronaldo e Dybala?

“Secondo me sì; forse potrebbe dare il meglio di sé proprio con Dybala. Il numero 10 della Juventus è un giocatore più di movimento che ama giocare tra le linee e Raul Jimenez può fare la prima punta statica. Con il primo Cristiano Ronaldo si sarebbe sposato senz’altro alla grande perché era più dinamico; quello attuale è più prima punta. In ogni caso sono tre fenomeni e credo che Andrea Pirlo non abbia problemi a farli integrare”.

Potrebbe essere conveniente per la Juventus acquistare un attaccante classe ’91 per una cifra tra i 60 e i 70 milioni?

“Come dicevo prima, Raul Jimenez è un centravanti che ti fa fare il salto di qualità. Nonostante abbia già 29 anni, le sue caratteristiche fisiche gli consentono di fare almeno altri 3 o 4 anni ad altissimo livello; è un’operazione che farei subito, è la punta che manca alla Juventus e che forse manca in Italia”.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione dell’articolo è consentita previa citazione della fonte EUROPACALCIO.IT.

Resta aggiornato. Ti invieremo una mail solo per le novità


Non ti preoccupare niente SPAM , lo odiamo quanto te.


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/europac3/public_html/wp-content/themes/trendyblog-theme/includes/single/post-tags-categories.php on line 7

About author

Cristiano Abbruzzese
Cristiano Abbruzzese 7118 posts

Giornalista pubblicista dal luglio 2012, è il direttore di EuropaCalcio.it.

View all posts by this author →

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply