Monfrecola Lozano Napoli: “Operazione legata alla cessione di Insigne” – ESCLUSIVA EC

Monfrecola Lozano Napoli: “Operazione legata alla cessione di Insigne” – ESCLUSIVA EC

"James? Se Mendes lo vuole portare al Napoli, il calciatore vestirà l'azzurro"

MONFRECOLA LOZANO NAPOLI – La redazione di EuropaCalcio.it ha intervistato in esclusiva Alessandro Monfrecola, procuratore ed intermediario attivo in Messico, per fare il punto sul mercato del Napoli.

Il Napoli è seriamente interessato a Lozano. Secondo Lei quanto è fattibile questa operazione?

“E’ un’operazione molto difficile perché il cartellino del calciatore si aggira attorno ai 50 milioni di euro. Per me è strettamente collegata a Insigne: quindi, se Insigne sarà venduto, il Napoli prenderà Lozano. In un’intervista che rilasciai circa un anno fa, quando non si avevano ancora notizie di un interessamento del Napoli per Lozano, già ipotizzai questo possibile scenario di mercato. So che Insigne vuole cambiare aria e l’esterno d’attacco del Psv è il calciatore più adatto per sostituirlo.

Ripeto, poi può essere anche che Lozano possa arrivare senza che venga ceduto l’attaccante italiano; però, se il Napoli fa il colpo James Rodriguez, difficilmente potremmo vedere Lozano James e Insigne insieme. L’attaccante messicano è una richiesta specifica di Ancelotti – afferma Monfrecola su Lozano Napoli – che lo ha seguito in maniera meticolosa nel Mondiale in Russia. Visto che mi occupo soprattutto di mercato messicano, posso affermare che fino all’anno scorso Lozano era sconosciuto in Italia. Ho avuto il mandato per Lozano due anni fa, lo proposi al Napoli, ma non se ne fece nulla”.

 

Lei ammette che Insigne vuole cambiare aria: secondo Lei le voci di mercato che lo accostano al Psg sono ancora veritiere?

“Secondo me sì, perché Insigne ha rinnovato il contratto da poco e lui stava con dei procuratori che l’hanno visto crescere. Dal momento che uno, dopo il rinnovo, cambia procuratore e si fa assistere dal re del mercato (Raiola, ndr) è normale che non vuole rimanere nel club di appartenenza ma vuole qualcuno che gli porti un’offerta fuori dai canoni tradizionali. Quindi, è sicuro che Insigne voglia fare un’altra esperienza e non è da biasimare; purtroppo le bandiere non esistono più. Lo voleva l’Atletico Madrid ma recentemente ha preso Joao Felix dal Benfica; il Psg, probabilmente, è un’ottima opzione, ma anche qua è un’operazione connessa all’uscita di un altro calciatore, ovvero Neymar“.

 

Secondo Lei Lozano si sposerebbe bene con il gioco di Ancelotti?

“E’ un fac-simile di Insigne ma con caratteristiche totalmente come ruolo. E’ ottimo nel 4-3-3, è un destro naturale e parte da sinistra proprio come Insigne. Non lo vedo adatto in un 4-4-2 – sottolinea Monfrecola su Lozano Napoli – anche da qui nascono le mie perplessità. Può giocare anche a destra, ma partendo dalla fascia opposta è più incisivo in zona goal”.

 

James-Napoli. Si parla con insistenza della trattativa tra Napoli e Real Madrid. C’è un tira e molla tra le parti, con il club azzurro che vorrebbe chiudere per un prestito con diritto di riscatto mentre i Blancos vogliono monetizzare. Secondo Lei, la volontà del calciatore sarà fondamentale?

“Credo proprio di sì. Nel calcio moderno, più che la potenza dei club contano i calciatori e i procuratori. Visto che James ha l’agente più importante del Mondo (Mendes, ndr), credo che se il calciatore vuole giocare nel Napoli, allora l’affare si farà. Il Real Madrid nel pre-ritiro non l’ha convocato e questo è un segnale che non lo tiene in considerazione dal punto di vista del progetto tecnico. E’ un’operazione fattibile, ma ben sappiamo che il presidente De Laurentiis sia per quanto riguarda i diritti di immagine che i contratti è sempre un pochettino lento nelle trattative, alcune volte anche con giusta ragione. Credo che James verrà al Napoli, sui tempi della trattativa non so onestamente.

La formula? Il Real Madrid, per una questione di Fair Play Finanziario, deve rientrare nei 300 milioni spesi ed il prestito gli serve a poco. Credo che il Real farà di tutto per vendere il calciatore anche abbassando le pretese economiche. Ripeto: se Mendes vuole portare James al Napoli, il calciatore vestirà l’azzurro“.

 

Capitolo prima punta: Icardi, Zapata o Cavani per il Napoli?

“Fermo restando che sono tre ottimi giocatori, l’operazione che mi piacerebbe di più è quella di Icardi. E’ un classe ’93, è un attaccante completo. Al di là dei problemi che ha avuto con il suo procuratore, ovvero la moglie Wanda Nara, resta un ottimo centravanti. La vedo molto difficile, perché dalle notizie che mi giungono Icardi vorrebbe restare all’Inter o trasferirsi alla Juventus.

Zapata? Per le sue caratteristiche fisiche è molto adatto al gioco di Ancelotti ma l’Atalanta chiede 50 milioni. Cavani? E’ un fenomeno e per riportarlo al Napoli ci vogliono davvero tanti soldi.

Forse, nella sua difficoltà, la più fattibile potrebbe essere Icardi al Napoli ma non ora, un po’ più avanti; ma semplicemente perché l’attaccante argentino non può rimanere a Milano e quindi se la Juventus non si fa avanti con forza, da qualche parte l’Inter lo deve mandare, perché altrimenti rischia di perderlo a scadenza”.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione dell’articolo e dei media presenti è consentita previa citazione della fonte EUROPACALCIO.IT

Resta aggiornato. Ti invieremo una mail solo per le novità


Non ti preoccupare niente SPAM , lo odiamo quanto te.

About author

Cristiano Abbruzzese
Cristiano Abbruzzese 6184 posts

Giornalista pubblicista dal luglio 2012, è il direttore di EuropaCalcio.it.

View all posts by this author →

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply