[df-subtitle]Gruppo E, primo punto per la Germania. Svezia ostica anche per la Germania.[/df-subtitle]

Dopo la sconfitta contro nella prima giornata, la Germania approccia con grande forza alla gara con la Svezia e sfiora il vantaggio subito dopo pochi minuti: svedesi sulla difensiva anche se al 12′ minaccia la porta teutonica con un contropiede dove Neuer salva su Berg. Nella fase centrale, i tedeschi rallentano la manovra e Toivonen ne approfitta, controllando la palla e poi in pallonetto superando il portiere avversario.

La ripresa si apre con il pareggio: Timo Werner gira in area, Olsen battuto ed inerzia della partita che si sposta verso la formazione di Low.

La Germania bussa alla porta scandinava ma le conclusioni sono poco incisive e ad otto dal termine, doppio giallo per Boateng complica il discorso. Ultime occasioni,  testa di Mario Gomez che impegna Olsen, nel recupero palo di Brandt, si resta sull’1-1 ma la punizione di Kroos al 95′ ribalta tutto. Continua il Mondiale delle sorprese, si deciderà tutto nell’ultimo turno del girone.

Germania: Neuer; Kimmich, Boateng, Rudiger, Hector (86′ Brandt); Rudy (31′ Guendogan), Kroos; Muller, Draxler (46′ Mario Gomez), Reus; Werner

Ct: Low

Svezia: Olsen; Lustig, Granqvist, Lindelof, Augustinsson; Claesson (73′ Durmaz), Larsson, Ekdal, Forsberg; Berg (90′ Thelin),  Toivonen (78′ Guidetti)

Ct: Andersson

Ammoniti: Ekdal (SVE)

Espulso: Boateng per doppia ammonizione (GER)

 

Articolo precedenteBrasile, Douglas Costa e Danilo saltano la Serbia
Articolo successivoMercato, la Juve pensa anche a Bernat

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui