[df-subtitle]Fra Germania e Messico, equilibrio nel primo tempo[/df-subtitle]

La Germania campione in carica fa il suo esordio al Mondiale Russia 2018 nella prima partita del gruppo F contro il Messico, stadio Luzhniki di Mosca.
Sudamericani tutt’altro che comparse nella gara, avvio molto positivo e diverse conclusioni da entrambe le parti, controllate dai rispettivi portieri. Al 35′, vantaggio messicano: ripartenza veloce, pochi passaggi che portano all’assist di Chicharito Hernandez per il vantaggio di Lozano, reduce da una grande stagione con il Psv Eindhoven. Al 38′ risponde Kroos su punizione, grande parata di Ochoa che salva il risultato.

Nella ripresa, aumentano gli spazi per il Messico per una maggiore propensione offensiva tedesca, logica ricerca del pareggio.  L’occasione più pericolosa nel finale è quella dell’89’ con il tiro fuori di poco, autore Jerome Boateng.

 

Germania: Neuer; Kimmich, Boateng, Hummels, Plattenhardt (79′ Mario Gomez); Khedira (60′ Reus), Kroos; Muller, Ozil, Draxler; Werner (86′ Bramdt)

Allenatore: Loew

 

Messico: Ochoa; Salcedo, Ayala, Moreno, Layun; Herrea, Guardado; Vela (58′ Velazquez), Je. Corona, Lozano (66′ Raul Jimenez); Hernandez

Allenatore: Osorio

 

Ammoniti: Hector Moreno, Herrera (MES), Hummels, Muller (GER)

Articolo precedenteNapoli, accelerata per Fabian Ruiz
Articolo successivoMercato Roma: Berardi nuovo obiettivo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui