[df-subtitle]Il francese prende il posto di Jardim, esonerato nei giorni scorsi. Per lui un triennale fino al 2021[/df-subtitle]

Alla fine la scelta è ricaduta su di lui. La voce circolava da giorni e ora è ufficiale: il nuovo allenatore del Monaco è Thierry Henry. Come riporta La Gazzetta dello Sport, il francese ha battuto la concorrenza di Montella e ha firmato un triennale fino al 2021. Henry lascia quindi lo staff della nazionale belga per fare ritorno nel Principato.

Già, si tratta di un ritorno perché prima di approdare all’Arsenal e di diventare Titì, l’ex gunner aveva cominciato la carriera da giocatore proprio con il Monaco dove, in quattro anni e mezzo, collezionò 141 presenze e 28 gol. Poi la breve parentesi alla Juventus prima del trasferimento in Inghilterra e quindi al Barcellona.

Henry sostituisce Jardim, esonerato giovedì, e prende in mano una squadra terzultima in classifica in Francia e messa male anche in Champions League. Nelle scorse settimane aveva pensato a lui anche il Bordeaux e negli ultimi giorni si era fatto avanti l’Aston Villa. Henry però ha scelto il Monaco e una sfida tutt’altro che semplice per la sua prima vera avventura da allenatore.

Articolo precedentePsg, si pensa a Wenger come nuovo direttore tecnico
Articolo successivoRamsey non rinnova: parte l’asta per giugno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui