spot_img
HomeSerieAJuventusMoggi: "Ho una chiavetta che potrebbe riaprire Calciopoli"

Moggi: “Ho una chiavetta che potrebbe riaprire Calciopoli”

-

Luciano Moggi, ex Direttore Generale della Juventus, è intervenuto all’Assemblea degli azionisti con una dichiarazione a sorpresa

“Ci sono nuovi elementi in Procura in grado di riaprire il caso Plusvalenze? Beh, allora, ci sarebbe da riaprire anche il caso Calciopoli. Anche perché, sono in possesso di una chiavetta USB che potrebbe completamente ribaltare le carte in tavola. Ho consegnato personalmente quest’oggetto ad Andrea Agnelli, al quale rivolgo i miei più sentiti complimenti per l’operato di questi anni. Vincere nove Scudetti di fila è davvero un grande risultato, del quale andare fieri; tutti vinti sul campo, ovviamente. La Juventus non ha rubato mai niente a nessuno, anzi. L’unico errore della società è quello di lasciarsi sopraffare da tutti gli eventi, senza difendersi mai: anche per questo, è un giocattolo in mano a tanti”. 

Assemblea degli azionisti uscenti dopo le dimissioni del mese scorso: dalle voci della platea spunta, a sorpresa, quella di Luciano Moggi, ex Direttore Generale della controversa era Calciopoli, culminata con la clamorosa retrocessione in Serie B dei bianconeri nell’ambito dell’inchiesta condotta nell’estate 2006. L’ex dirigente bianconero, in qualità di piccolo azionista della società, ha voluto ribadire la totale estraneità dei fatti della Juventus in merito ai capi d’accusa di sedici anni fa.

Intervenuto tra gli scroscianti applausi della platea presente all’evento odierno, Moggi ha personalmente consegnato ad Andrea Agnelli, Presidente uscente al pari del tutto Consiglio d’Amministrazione bianconero, la chiavetta USB contenente elementi che avrebbero scagionato la Juventus di quegli anni, evidentemente come monito per una difesa futura nell’inchiesta Prisma.

Dal canto suo, Andrea Agnelli ha concluso il proprio intervento esternando la propria soddisfazione per il periodo vissuto dai bianconeri sin dal suo insediamento, mediante queste dichiarazioni. “Sono fermamente convinto del buon operato della società in ogni ambito, sportivo ed economico, confortato dal parere di professionisti che hanno certificato la correttezza e la trasparenza messe in atto della società”. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Must Read

Carnevali: “Thorstvedt? Nessuna trattativa con la Fiorentina”

0
CARNEVALI THORSTVEDT FIORENTINA - Intervenuto ai microfoni di Rai2, Giovanni Carnevali ha fatto il punto in casa Sassuolo, che riparte dalla cadetteria ma con l'obiettivo dell'immediato ritorno...