[df-subtitle]Muriel è della Fiorentina e Fabregas è quasi sfumato, il Milan pensa quindi a Sensi e all’ex attaccante del Napoli[/df-subtitle]

La sessione di calciomercato invernale del Milan doveva essere quella in cui la rosa di Gattuso sarebbe stata pesantemente rinforzata per ovviare ai tanti infortuni e per permettere ai rossoneri di continuare la rincorsa al quarto posto in campionato che vale l’accesso alla prossima Champions League. Eppure gli obiettivi più importanti che in queste settimane erano stati accostati alla società rossonera sono definitivamente sfumati: Luis Muriel è ufficialmente un calciatore della Fiorentina mentre Cesc Fabregas sembra ormai a un passo dal trasferimento in Ligue 1 al Monaco. Inoltre le limitazioni dovuti ai paletti del Fair Play Finanziario non facilitano il compito di Leonardo e Maldini.

Il Milan però non ha intenzione di rimanere con le mani in mano e farà comunque degli acquisti sia per il reparto offensivo che per il centrocampo. I nuovi nomi che potrebbero presto approdare alla corte di Gattuso sono quelli di Gabbiadini e Sensi. La punta del Southampton non rientra più nel progetto tecnico di Hasenhuttl e avrebbe voglia di tornare a giocare in Serie A: secondo la Gazzetta dello Sport il prezzo del suo cartellino potrebbe aggirarsi attorno ai 10 milioni di euro, rendendolo un colpo low cost molto appetibile per i rossoneri. L’identikit è perfetto per Gattuso che ha spiegato la necessità di trovare un attaccante capace di giocare sia come centravanti che come esterno d’attacco. Tutto sembrava portare a Muriel che però ha scelto la Fiorentina, così la società sta virando su Manolo Gabbiadini.

Per quanto riguarda Sensi invece, la trattativa sembra anche più semplice dati i buoni rapporti con la dirigenza del Sassuolo (in estate Locatelli è passato in neroverde). I contatti per il centrocampista della Nazionale non sono mai cessati e visto che Fabregas è ormai praticamente sfumato, si tenterà nuovamente l’affondo per il classe 1995 che potrebbe essere il secondo rinforzo in mediana dopo Paquetà.

Articolo precedenteRoma, possibile rinnovo per De Rossi
Articolo successivoNapoli, si lavora al rinnovo di Milik: contratto fino al 2024 e niente clausola

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui