[df-subtitle]Suso: “”Mi diverto sempre a giocare, il Milan e la Spagna si assomigliano”[/df-subtitle]

Dal ritiro della nazionale spagnola ha parlato Suso, il gioiello del Milan, convocato da Luis Enrique per questa tornata di Nations League. Il numero 8 rossonero spera di trovare una maglia da titolare nel match contro l’Inghilterra, ma intanto si è concesso ai microfoni di Marca per un’intervista.

Ecco le sue parole: “Ora al Milan va tutto bene. Dopo il pasticcio commesso dai cinesi, ora con gli americani è cambiato tutto, sono entrate nel club leggende come Maldini e Leonardo, gente che conosce il calcio e cosa vuol dire far parte del Milan. Maldini osserva molto e parla poco, ci sta sempre vicino”.

Per quanto riguarda il rapporto con Gattuso e lo stile di calcio del Milan, Suso ha detto: “In allenamento e in partita è come quando giocava, pura passione e intensità. Però fuori è altro, puoi parlare con lui di tutto. Come persona è il numero uno. La Serie A? Mi diverto sempre a giocare a calcio, se no farei altro. Il calcio italiano è molto tattico, esigente per i giocatori offensivi e per gli attaccanti è il posto più difficile, perché ogni settimana affronti difese ben organizzate, con squadre che sanno sempre cosa fare. Come gioca il Milan? Siamo simili alla Spagna. Il Milan vuole tenere il possesso, parto dalla fascia per tagliare verso il centro. Gli stili si assomigliano molto”.

Infine, un commento sui suoi obiettivi con la Spagna: “Mi piacerebbe giocare contro l’Inghilterra, fosse per me farei tutte le partite. Credo che si sia visto quello che posso dare alla squadra. Per noi, quella con l’Inghilterra è la partita più importante. È un avversario molto forte, che sa giocare e sa come farti male. Ha giocatori giovani che stanno migliorando molto”.

Articolo precedenteLukaku: “Amo Douglas Costa, Juve forte, ma il girone lo vinciamo noi”
Articolo successivoRoma, Dzeko: “Felice alla Roma, ma la Premier…”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui