[df-subtitle]Maldini torna a casa[/df-subtitle]

Paolo Maldini, simbolo del Milan ed ex difensore degli anni Berlusconi ha parlato in conferenza stampa nel suo nuovo ruolo all’interno della società rossonera. Le sue dichiarazioni principali:

Con il Milan di Barbara Berlusconi avevamo intavolato un discorso, un anno fa con la nuova proprietà cinese avevo parlato ma non siamo riusciti neanche a definire il ruolo e ho preso la decisione di non collaborare. Adesso la situazione è diversa perché Leo mi ha chiamato, mi ha esposto il progetto, anche i proprietari e credo in questo. Ho sempre pensato che i proprietari potessero decidere al di là del passato, non dovevo essere per forza incluso. Ora che lo sono, sono molto contento. Sento il peso dell’incarico, sono una persona responsabile. C’è la bellezza di tornare in questo ambiente, mi sono realizzato e mi ha fatto crescere. Con i tifosi il rapporto è ottimo“.

Su Leonardo:Le persone fanno la differenza, è una persona amica, divideremo questa esperienza, come in passato ma con ruoli diversi. Siamo amici, ci completeremo. Mi ha chiamato venti giorni fa, la proprietà mi ha chiamato a New York e le cose sono state rapide“.

Il calcio di oggi: “Evoluzione continua, va capito e analizzato. A livello tecnico-tattico c’è qualche cambiamento, qualcosa che torna di moda, qualcosa che passa. Rispetto al 2009 non ho visto grandi cambiamenti“.

Articolo precedenteLiga, Vidal si presenta al Barcellona: “Non sono un anti-madridista”
Articolo successivoMercato: Accesa asta per Jerome Boateng

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui