Christian Pulisic è un grande acquisto del Milan che gode delle sue qualità ma in generale del nostro campionato: il giocatore americano, già apprezzato da chi segue il calcio internazionale è arrivato in Italia dopo le esperienze in Germania e Inghilterra e sembra proprio al posto giusto nel momento giusto.

Origini croate per il 25enne statunitense che sta vivendo un periodo molto positivo: in Nazionale, premiato tre volte come giocatore dell’anno, già a partire dalle prime gare con le under fino a quella maggiore dove ha debuttato nel 2016 non sono mai mancati i gol, ultimo nel match contro la Germania dei giorni scorsi dove si è messo in evidenza, entrando nei marcatori con penetrazione e forza per con concludere con il gran tiro, specialità della casa, giocata che non è bastata per la vittoria dei suoi.

Nelle ultime partite, il numero dieci ha mostrato grande continuità di prestazioni ma anche nel trovare la via del gol, sei spesso decisivi come nei primi anni di Dortmund e Londra quando nel 2019 fu il colpo più costoso della storia del Chelsea, 64 milioni di euro.

Milan, Pulisic e il feeling con l’Italia e il rossonero: Pioli se lo gode

Tornando al presente, l’investimento rossonero di 20 milioni sta già raccogliendo i suoi frutti: l’ambientamento procede molto bene e dopo la rete con il gol al debutto con il Bologna, l’americano, titolare per la maggior parte di queste prime otto partite di campionato si è ripetuto contro il Torino a San Siro per poi siglare poi gol pesanti contro Lazio e Genoa.

Stefano Pioli già stravede per lui e come dargli torto: il gioco del mister gli trasmette grande fiducia e consente di esprimersi sia sulle fasce che nel caso di accentramenti e tiri dalla distanza come ci ha mostrato nella sua carriera.

Domenica, il suo primo Milan-Juventus con la voglia di migliorare il già ottimo bilancio di 4 reti e 1 assist in otto match di Serie A e portare alla vittoria il club come già accaduto nelle sue precedenti esperienze, vantando Champions League, Mondiale per Club, Supercoppa europea e Coppa di Germania.

 

OLTRE A “MILAN, PULISIC…”, LEGGI ANCHE, AD ESEMPIO:
  1. Bologna, Zirkzee conquista i rossoblù ma ora lasciamo stare Arnautovic
  2. Milan-Verona apre il sabato della 5a di Serie A: timbra Leao
  3. Milan-Newcastle, battaglia al Meazza: è 0-0
  4. Cagliari, Petagna: “Contento e a disposizione, mister Ranieri…”
  5. Verona, Sogliano: “Sarà difficile, il mercato…”
  6. Italia, Spalletti: “Felicità, sogno che parte da lontano. Napoli…”
  7. Gironi Europa League 2023/24, ecco tutti i gruppi
  8. Sassuolo, Carnevali e il mercato: “Occhio a giovani di prospettiva. Rogerio, M. Lopez, Scamacca…”
  9. Juventus, Allegri: “Buona base e ambizione alta, Chiesa…”
  10. Mercato Real Madrid, Ancelotti: “Rosa di gran qualità. Mbappé…”
  11. Napoli, Garcia: “Buone sensazioni, modulo riduttivo”
  12. Milan, Pioli a tutto tondo: i cambiamenti, la nuova stagione, i singoli e i leader
  13. Napoli, Politano: “Vorrei giocare di più, ora lavoro di gruppo con il mister”
  14. Fiorentina, Italiano: “Nuovo centro fantastico, il mercato…”
  15. Monza, Galliani e il mercato: “Troppi tesserati. Berlusconi? Manca”
  16. Verona, Baroni ritrova l’Hellas e si presenta: “Corsa, dinamicità, idee”
  17. Arsenal, Saka prolunga: “Posto giusto, tutto per esprimere il potenziale”
  18. Nuovo stadio Cagliari, ufficiale: sarà “Gigi Riva”
  19. Cagliari, Ranieri: “Tutti mi aspettavano, abbandonato l’egoismo e paura di rovinare”
  20. Atalanta, Percassi: “Continuiamo ad investire su stadio, squadra e giovani”

 

Articolo precedenteLe parole di Guendouzi: “Nella mia testa avevo solo la Lazio”
Articolo successivoInfortunio Sportiello: fuori più di un mese il sostituto di Maignan!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui