MILAN PIOLI – Stefano Pioli, allenatore del Milan ha presentato la sfida con la Sampdoria in programma domani a Genova. Queste le sue dichiarazioni principali:

Ci dobbiamo credere, dobbiamo fare più punti possibili. Abbiamo accorciato al distanza ma quando devi rincorrere non dipendi solo da te stesso ma possiamo determinare i nostri risultati. Concentrazione sulla partita di domani che presenterà difficoltà, la Samp copre bene il campo, ha lucidità e sa ripartire molto bene. Dobbiamo giocare al meglio possibile, fare tre punti e poi vedere“.

Su Zlatan Ibrahimovic: “Dal punto di vista tecnico-tattico ci ha dato soluzioni che prima non avevamo, può essere una presenza imporrante anche dal punto di vista fisico nell’area avversaria ma anche da quello tecnico perché spesso viene a lavorare tra le linee, perché porta via i difensori, ci ha dato tante soluzioni oltre alla personalità, allo spessore e al carattere, una spinta decisiva”.

Sul mercato:La ripresa del campionato non è fra tantissimo tempo, fra l’agenda del club c’è da mettere in chiaro anche questa situazione. Ora dobbiamo pensre al campionato, poi ci sarà tempo per stabilire la squadra dell’anno prossimo“.

 

[df-subtitle]OLTRE A “MILAN, PIOLI…”,LEGGI, ANCHE, AD ESEMPIO:[/df-subtitle]

Fiorentina- Vertonghen. Viola in pole per l’ex Tottenham, ma attenzione a…

Milinkovic Savic – United: c’è l’offerta, ma Lotito attende…

Juventus, Buffon sulla stagione: “Tante difficoltà, ma sono contento e soddisfatto”

Bryan Roy: “Koulibaly Van Dijk, il Liverpool vuole alzare il muro. Milik è un fuoriclasse. De Ligt si è adattato velocemente al calcio italiano”

PSG, Icardi: “Voglio vincere la Champions con questa maglia”

Daniele Daino: “Milan, la differenza la fa Ibra. Sarri? Alla Juve non ha portato nemmeno un calciatore…”

Cagliari – Zenga sempre più giù, quale sarà il suo futuro?

PSG, Icardi: “Voglio vincere la Champions con questa maglia”

Juventus, condizioni Dybala: lesione al retto femorale, Lione in dubbio

Articolo precedenteFiorentina Vertonghen. Viola in pole per l’ex Tottenham, ma attenzione a…
Articolo successivoVerona, Pazzini: “Mi sono reso conto che è finita, questa molto più di una squadra”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui