Stefano Pioli, allenatore del Milan ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della gara contro l’Inter. Queste le sue parole:

Testa fredda, cuore caldo e determinazione. I nostri tifosi continuano a dimostrare di essere speciali, dispiacere enorme non giocare in un San Siro stracolmo di entusiasmo e passione“.

Pioli aggiunge: “Ho sempre creduto tantissimo nel nostro lavoro, nella forza e nell’ambizione di questo club e nei miei giocatori. Il percorso ci sta dando grandi risultati, giochiamo un derby che non si vedeva da tempo con una bellissima classifica. Siamo volenterosi di fare una grandissima partita, chi farà la partita più compatta e qualitativa avrà la meglio. Dobbiamo giocare da squadra, essere determinati, intensi, corti, con le distanze giuste e difendere bene. Non sarà una partita decisiva, ancora molti punti a disposizione ma è importante. Giocheremo per vincere ma sappiamo che non potremo avere sempre la palla noi“.

Su Tonali:Potenziale enorme, rimane un giocatore molto giovane al primo anno a certi livelli ma sta già facendo bene, dimostrando le proprie capacità“.

Ibra-Lukaku: “Mi tengo tutta la vita Ibra ma grande rispetto per Lukaku“.

 

[df-subtitle] OLTRE A “MILAN, PIOLI: INTER…”, LEGGI, ANCHE, AD ESEMPIO:[/df-subtitle]

  1. Chievo-Monza, focus Serie B: ecco il 24esimo turno
  2. Benevento, Inzaghi: “Roma con il miglior calcio, Fonseca mi piace. Il derby…”
  3. Cagliari-Torino, la maledizione continua: colpo granata nel finale
  4. Milan, Theo Hernandez: “Ambisco a diventare un top. Hakimi un amico”
  5. Milan, parla Donnarumma: “Rinnovo? Sono sereno. Possiamo lottare per lo scudetto”
  6. Manchester, Greenwood rinnova con lo United: le sue parole
  7. Rinnovo Ibrahimovic e non solo, parla Gazidis: “Se gioca così, perché non continuare?”
  8. Napoli con Gattuso: la sua squadra ha dimostrato di essere con l’allenatore
  9. Verona, Sturaro: “Trampolino di lancio per la mia seconda parte di carriera”
  10. Juventus, Bonucci: “Gattuso uomo vero, non credo alla crisi. Dobbiamo essere da esempio ma a volte…”
  11. Fiorentina, Commisso: “Il futuro è oggi, non c’è più tempo e bisogna vincere”
  12. Atletico Madrid-Suarez, nel segno dell’uruguaiano: i colchoneros volano
  13. Jovic si confessa: “Sto recuperando la forma. Rebic e Haller? Mi mancano”
  14. Atalanta, Gosens: “Rimonta subita brutto segnale, non siamo favoriti per la Coppa Italia ma sarebbe bello vincere qualcosa”
  15. Capello elogia Maldini: “Chi capisce di calcio porta i risultati”
  16. Buon compleanno Ronaldo: 36 anni come i trofei vinti in carriera
Articolo precedenteChievo-Monza, focus Serie B: ecco il 24esimo turno
Articolo successivoCagliari Di Francesco vicino all’esonero: Si avvicina l’arrivo di Semplici

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui