Stefano Pioli è stato intervistato da Sky Sport in una lunga intervista che ha toccato vari temi. Ecco le dichiarazioni del tecnico del Milan:

Il mio obiettivo è essere un allenatore felice e vedere giocatori felici, di giocare un certo tipo di calcio e indossare una maglia così prestigiosa. C’è entusiasmo, emozione come è normale, giusto che sia all’inizio di una stagione: siamo il Milan e la stagione dovrà essere importante. Vedo i giocatori molto motivati“.

Si riparte per essere competitivi sempre: “Molto bello e molto difficile vincere uno Scudetto, ti dà un’idea, sono più i meriti che la fortuna mentre nella Champions ci sono anche altre situazioni“.

Le scelte di mercato rossonere: “Cercavamo nuove posizioni, nuove caratteristiche a centrocampo e l’arrivo di Loftus-Cheeck e Reijnders ci completano. Crediamo di aver intrapreso una strada di giocatori di qualità, maggiore gestione di palla e situazioni offensive, più dominante“.

Approfondimento su Loftus e Reijnders : “Forte, abbina quantità e qualità, vorrei con continuità nell’area avversaria e cercheremo un gioco propositivo; Reijnders di qualità, si muove bene, di qualità e sa dare sempre le soluzioni giuste, pericoloso anche in zona offensiva con conclusioni e verticalizzazioni“.

Paolo Maldini:Il club ha deciso di cambiare pagina ma allo stesso tempo non si dimentica. Le persone che hanno lavorato con noi hanno dato un contributo importante e sono stati positivi nel nostro percorso“.

Sui tifosi:Nei momenti difficili hanno mostrato di essere sempre lì dove era difficile sostenerci e loro lo hanno fatto con una passione incredibile“.

Pioli conclude: “Il modulo può essere il 4-3-3 ma anche altri sistemi, dipende dalle nozioni che metteremo ma siamo abituati a cambiare, importante lo spirito. Servirà tempo con i giocatori nuovi ma i ragazzi sono svegli, la base è solida e il gruppo è sano. Zlatan? E’ stato il capobranco, nessuno può sostituirlo; Mike Maignan è un grande leader, un’ossessione a cercare di essere il migliore. Leao? Diventerà giocatore ancora più importante“.

OLTRE A “MILAN, PIOLI…”, LEGGI ANCHE, AD ESEMPIO:
  1. Napoli, Politano: “Vorrei giocare di più, ora lavoro di gruppo con il mister”
  2. Fiorentina, Italiano: “Nuovo centro fantastico, il mercato…”
  3. Cagliari, Ranieri: “Cerco un difensore esperto e attaccanti giovani”
  4. Monza, Galliani e il mercato: “Troppi tesserati. Berlusconi? Manca”
  5. Verona, Baroni ritrova l’Hellas e si presenta: “Corsa, dinamicità, idee”
  6. Serie A 2023/24, ecco la prima giornata
  7. Lazio, Sarri a SI: “Difficilissimo ripetersi, calendario duro. Tonali, Frattesi, Giuntoli, Napoli…”
  8. Inter, Inzaghi apre la nuova stagione: “Seconda stella ambita. Mercato in sintonia”
  9. Milan, Pioli riparte: “Senza Ibra e Tonali…”
  10. Calendario Premier League 2023/2024: ecco la prima giornata
  11. Campionato Serie A e B – salvezza e promozione, Spezia-Verona e Bari-Cagliari: così nell’ultimo atto
  12. Cagliari-Bari, finale playoff Serie B: si parte in Sardegna [LIVE]
  13. Arsenal, Saka prolunga: “Posto giusto, tutto per esprimere il potenziale”
  14. Liverpool, Firmino saluta e segna al 90′
  15. Fabregas su Sky si racconta: Barcellona, Arsenal, Como e calcio italiano…
  16. Nuovo stadio Cagliari, ufficiale: sarà “Gigi Riva”
  17. Cagliari, Ranieri: “Tutti mi aspettavano, abbandonato l’egoismo e paura di rovinare”
  18. Atalanta, Percassi: “Continuiamo ad investire su stadio, squadra e giovani”
  19. Festival dello Sport, Batistuta e Zanetti in famiglia tra Serie A e Argentina
  20. Festival dello Sport, Zeman: “Nessun rimpianto, contento se si gioca bene e si fa emozionare”
Articolo precedenteMercato Napoli, Lobotka non si muove: rifiutata un’offerta
Articolo successivoMercato Verona, Saponara ufficiale

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui