Mercato Milan: la Saudi Pro League starebbe tentando l’assalto ai gioielli del centro sportivo di Milanello; la clausola di Bennacer…

Un vero e proprio saccheggio di gioielli dalle parti di Casa Milan, in un’estate che potrebbe preannunciarsi rivoluzionaria, esattamente quanto quella passata, coincisa con la prima, dolorosa, partenza di un pezzo pregiato quale Sandro Tonali verso l’Inghilterra. Stando a quanto riferito da Il Corriere dello Sport, non ci sarebbe solamente Rafael Leao nel mirino dell’Al Hilal, la cui offerta a tre cifre non ha ancora persuaso sia il Diavolo, che il calciatore; dalla Saudi Pro League sarebbero giunti interessamenti concreti per Ismael Bennacer, geometra delle trame di gioco del Milan reduce da una stagione ampiamente condizionata dal rientro in pianta stabile a febbraio a causa del grave infortunio al ginocchio e della partecipazione alla Coppa d’Africa.

Il centrocampista algerino è vincolato da un contratto con scadenza fissata al 30 giugno 2027, è stato tra i primi (imprescindibili) della rosa rossonera a rinnovare, a gennaio 2023, ma ha una clausola risolutoria attivabile nella prima metà di luglio, ammontante a 50 milioni di euro, che potrebbe allontanarne il futuro da Milano. Nell’ottica di dover sacrificare un elemento sull’altare del bilancio, analogamente quanto successo un anno fa, il ventisettenne algerino potrebbe risultare uno degli indiziati a lasciare la sponda rossonera del Naviglio. In questo senso, il Diavolo avrebbe indirizzato i radar verso Mats Wieffer del Feyenoord e Youssouf Fofana, centrocampista del Monaco il cui contratto ha scadenza prefissata al 30 giugno 2025. L’Arabia prova a bussare alle porte di Casa Milan e non è detto che non possa trovare qualcuno ad attendere la giusta offerta.

Oltre all’articolo: “Milan, minaccia araba non solo per Leao: la clausola di Bennacer nel mirino”, leggi anche:

    1. Ranieri: “Cagliari impresa insostituibile, restano i tifosi. La Nazionale…”
    2. Udinese, Pozzo autocritico: “Anno particolare, ho avuto paura, il progetto non era questo”

 

Articolo precedenteMilan, continua l’interesse per Dovbyk
Articolo successivoLazio, si può chiudere per Stengs. Il Feyenoord chiede Isaksen

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui