Dopo il pareggio contro il Sassuolo, la Lazio incontrerà il Milan di Gattuso nello scontro diretto valido per la corsa al quarto posto. I biancocelesti, in caso di vittoria, aggancerebbero il Milan e potrebbero superarlo vincendo il recupero di mercoledì contro l’Udinese. Oggi Inzaghi è intervenuto in conferenza stampa. Queste le sue dichiarazioni:

“Ci giochiamo una fetta importante del nostro cammino per la Champions, voglio una squadra con la mente libera, con la mentalità forte e consapevole di esserlo. Contro SPAL e Sassuolo siamo stati al di sotto delle nostre possibilità, anche se contro il Sassuolo meritavamo di vincere. Guardiano alla sfida di San Siro con grande fiducia”.

Tanti gol subiti.
“E’ comune a tante squadre, quasi tutte in Europa. C’è stanchezza, si perde concentrazione e si subiscono i gol. Sicuramente dobbiamo fare un salto di qualità”.

Infortunati.
“Radu è infortunato e preferiamo non portarlo. Marusic ha avuto un indolenzimento importante contro il Sassuolo e domani non ci sarà. Berisha ha un problema al polpaccio e Badelj è squalificato, queste sono le assenze per domani”.

La squadra segna poco.
“Mi aspetto più gol da tutti, da Luis Alberto e Milinkovic, da Correa e Caicedo. Tutti ci stanno aiutando in fase di non possesso e possono essere meno lucidi in fase conclusiva, ma ci stiamo lavorando”.

Domani arbitra Rocchi. Garanzia?
“Io penso di sì, come ho detto dopo la sfida contro il Sassuolo che il rigore c’era. Rocchi è una garanzia a livello europeo, domani lo sarà per il grande pubblico e per l’importanza della partita”.

Il gruppo.
“Abbiamo parlato, analizzato la gara col Sassuolo. Avremmo dovuto vincere, abbiamo avuto la forza di pareggiare. Sui gol subiti però abbiamo commesso errori che non possiamo commettere”.

Il momento dopo i passi falsi.
“Siamo stati al di sotto delle nostre possibilità, a Ferrara in particolare dovevamo fare meglio e abbiamo commesso errori che non ci possiamo permettere”.

La formazione.
“La formazione è fatta, ho dubbi su chi giocherà insieme ad Acerbi. Sarà una bellissima partita, bella da giocare con un grande pubblico, noi dobbiamo essere consapevoli delle nostre forze e che questo tipo di partite sono nelle nostre corde”.

Articolo precedenteMilan, Gattuso in conferenza: “Dimissioni? Assurdo. Occhio alla Lazio, ci mette sempre in difficoltà”
Articolo successivoInter, De Vrij: “Obiettivo Champions, sono pronto. Attenzione al Frosinone”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui