MILAN INTERVISTA GIROUD – Intervenuto ai canali ufficiali della Serie A, Olivier Giroud parla con entusiasmo di questi suoi primi mesi al Milan.

Così l’attaccante francese: “Sono molto orgoglioso di giocare per il Milan e in Serie A. Il campionato che guardavo quando ero giovane. Sono molto orgoglioso anche perchè il mio calciatore preferito quando ero adolescente era Shevchenko. Sono fortunato ad avere l’opportunità di giocare e segnare come lui per questo club. Giochiamo a calcio per queste emozioni e le trasmettiamo ai tifosi e per questo non vedo l’ora di dare tutto per la squadra e per i supporter del Milan“.

MILAN INTERVISTA GIROUD

MILAN INTERVISTA GIROUD – Prosegue: “Entrambe le mie nonne erano italiane e sono orgoglioso delle mie origini, anche perchè ho imparato la lingua a scuola. Amo questo paese e ovviamente la sua cucina, sono un po’ indietro rispetto a quella francese ma è comunque buona. Non vedo l’ora di imparare meglio la lingua e scoprire meglio la città per girarla con la mia famiglia. 

Ibrahimovic? Ho giocato qualche volta contro Zlatan. Gioca ancora a 40 anni e questo vuol dire che è un professionista eccezionale. Si prende cura di sè stesso e del suo corpo e anche io cerco di fare così per godermi il calcio finchè il mio corpo me lo permetterà. Penso sia un grande esempio per i giovani ed è uno dei migliori attaccanti della Serie A. Non vedo l’ora di giocare al suo fianco e godermelo in allenamento. Penso che ci divertiremo e vogliamo vincere qualcosa con il Milan e con Zlatan sarà più facile“.

 

LEGGI ANCHE:

Mercato Juventus: sacrificio Kulusevski per arrivare a Vlahovic? I contatti con la Fiorentina sono già partiti

Verona, Simeone: “Ho fiducia nella squadra. Mi ha chiamato Crespo e…”

Mercato Juve Tchouameni, bianconeri forti sul centrocampista del Monaco

Mercato Inter de Vrij, il difensore potrebbe dire addio: la situazione

Roma, Abraham: “Con Mourinho ho imparato quanto in tutta la mia vita”

Comunicato Barcellona: “A marzo club tecnicamente fallito, debiti per 1,35 miliardi”

Roma, senti Calafiori: “Voglio restare giallorosso il più a lungo possibile”

Milan, senti Kjaer: “Sono felice in rossonero. Rinnovo? Possono chiamarmi quando vogliono”

Koulibaly parla il legale: “in Italia mai agito con forza contro insulti razzisti”

Inter, Sanchez su Instagram: “Puoi valere, ma se sei nel posto sbagliato…”

Napoli intervista Osimhen: “Enorme il mio amore per club, tifosi e città”

Articolo precedenteLa squadra PSG: isola felice o tante individualità insieme? Il confine è sottile
Articolo successivoMilan, agente Pioli: “Il rinnovo? Me lo auguro, quasi un percorso naturale”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui