[df-subtitle]Il magnate russo aveva provato a inseirirsi in queste ultime ore, ma non ha trovato l’accordo con il quasi ex presidente rossonero[/df-subtitle]

Nulla da fare: il Milan passerà al fondo Elliott, a cui non sono arrivati quegli ormai famosi 32 milioni dal presidente Yonghong Li.

Nelle scorse ore aveva provato a inserirsi Dmitrij Rybolovlev, mangate russo e già propretario del Monaco. Ma, secondo l’edizione online de “Il Sole 24 Ore“, i due imprenditori non avrebbero trovato l’accordo. E ora il club rossonero sarà nelle mani del fondo Elliott.

Sempre secondo l’autorevole quotidiano, lo stesso fondo ha ora “ha un’autostrada davanti a sé. Dopo la scadenza per la restituzione dei 32 milioni di euro, venerdì scorso, ora Elliott avvierà l’escussione del pegno sulle azioni del Milan che porterà il fondo ad avere il controllo della Rossoneri Lux e quindi del club. Il fondo dovrebbe quindi rimuovere l’attuale Cda. Finisce così l’età cinese del Milan e inizia quella della gestione Elliott“.

Articolo precedenteBeppe Bozzo: “Dopo Ronaldo altri colpi della Juve. Inter occhio a Florentino Perez…”
Articolo successivoHarry Kane nel mirino del Real Madrid

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui