Mercato Milan, il centrocampo risulterà la zona più rivoluzionata dalla dirigenza rossonera tra l’addio di Tonali e l’infortunio di Bennacer

L’imminente rinuncia a Sandro Tonali, diretto a Londra e il più datato infortunio di Ismael Bennacer subito in Champions League contro il Napoli, priverà il Diavolo del proprio scudo di difesa a sostegno della retroguardia. Il centrocampista algerino, in particolare, ha utilizzato le stampelle per circa due mesi, sintomo che il problema si protrarrà per un periodo lunghissimo. Tra i pensieri più impellenti dalle parti di Casa Milan, rientrano sicuramente i movimenti da registrare per la zona nevralgica del campo, che attualmente conta i soli Krunic, Pobega e Adli.

Una prima suggestione di mercato porterebbe a Davide Frattesi, centrocampista del Sassuolo in cerca della definitiva consacrazione in una big. La valutazione apposta dai neroverdi sul cartellino del classe 1999, circa 40 milioni, starebbe facendo scatenare un’asta tutta italiana per la gioia delle casse emiliane. Il Diavolo, forte della cifra proveniente dal Fondo Pif per dettata dalla cessione di Tonali, potrebbe risultare il concorrente più accreditato per l’ex Roma.

Sul taccuino della nuova dirigenza rossonera, tuttavia, secondo quanto riportato da Gianluca Di Marzio, ha fatto il proprio ingresso Tijjani Reijnders, centrocampista dell’AZ Alkmaar. Il centrocampista classe 1998 potrebbe rispondere all’identikit stilato da Stefano Pioli per il rinforzo perfetto della mediana. La valutazione degli olandesi si aggirerebbe intorno ai 18 milioni di euro ma, il casting per il restyling nella zona nevralgica del Milan, è appena cominciato.

Oltre all’articolo: “Milan, i casi Tonali e Bennacer un reparto da rifare: il primo nome”, leggi anche: 

 

Articolo precedenteTonali via dal Milan, cifre e ingaggio monstre: le ultime
Articolo successivoMilan, idea Pulisic per l’attacco: i possibili scenari

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui