MILAN GIROUD – Arrivato per essere il vice IbrahimovicOlivier Giroud non è ancora riuscito ad entrare definitivamente nel mondo Milan. L’attaccante francese si è fermato alla doppietta alla seconda giornata contro il Cagliari.

In seguito il Covid ha impedito all’ex Chelsea di dare continuità alla grande prestazione offerta con i rossoblu. Giroud non si perde d’animo e lo conferma anche in un’intervista rilasciata al The Guardian.

MILAN GIROUD – Queste le parole di Giroud:

“Non ho mai chiesto a Lampard di giocare quando ero al Chelsea: ero frustrato ma cercavo di fare del mio meglio per raggiungere l’obiettivo. Quando dovevo partire gli dissi “sono la terza scelta, lasciami andare” ma mi rispose che mi avrebbe dato una possibilità. Ho segnato otto reti in undici partite. Sono concentrato al 100% sul Milan e sul far bene col mio club. Ho sempre dovuto affrontare delle difficoltà, come tutti nella vita. La mia fede mi ha aiutato ogni singolo giorno, in particolare quando dovevo prendere decisioni importanti. Ad esempio, dal mio libro si può capire perché non sono andato all’Everton e perché sono rimasto al Chelsea invece di firmare per l’Inter”. 

 

OLTRE A “MILAN GIROUD…” LEGGI ANCHE:

Articolo precedenteVenezia, Romero: “Qui per dare una mano. Mi mancava l’Italia. Su Mou…”
Articolo successivoFiorentina, Sottil ha rinnovato fino al 2026: il comunicato dei viola

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui