Marco Giampaolo ha parlato oggi nella conferenza stampa di presentazione come nuovo allenatore del Milan. Queste le sue parole:

Ero in barca con i miei amici, è squillato il telefono, i miei amici sono partiti per la Croazia io ho ripreso l’areo verso Milano perché Paolo Maldini doveva parlarmi. La chiamata mi ha reso felice, è un privilegio, un onore e sono pronto a raccogliere questa sfida. Penso di essermi meritato questa opportunità, il mio percorso è fatto di cadute e risalite“.

Giampaolo aggiunge: “Sono felicissimo e motivatissimo di allenare il Milan, società gloriosa, storia importantissima da raccontare, fra i club più importanti al mondo. E’ una grande opportunità, penso che attraverso il lavoro, la ricerca e il sacrificio abbia meritato questa chanche. Ora la devo meritare sul campo perché non c’è mai una fine a quello che è il tuo percorso“.

Il club mi ha detto che diffidono di chi non ha mai sbagliato, questo mi ha fatto piacere, si impara anche dagli errori. Oggi sono felice, contento di raccogliere questa sfida e penso di esserci arrivato all’età giusta”.

Le idee per il nuovo Milan:Dobbiamo essere una squadra riconoscibile, voglio creare una mentalità di squadra. L’anno scorso pensavo che questa squadra avesse qualità, con una rosa giovane ma la mentalità vincente è nel Dna di questa squadra“.

Su Jesus Suso: “E’ un giocatore di qualità, mi piacciono questi giocatori. Bisognerà trovare la posizione migliore in campo“.

Su Donnarumma:E’ fortissimo, tre-quattro anni fa gli ho chiesto la maglia“.

Il mercato: “Domani partiremo con un numero ridotto, io traccio profili, il resto lo fa il club”.

Lo slogan di Antonio Conte era “testa bassa e pedalare”, quello di Giampaolo invece? “Testa alta e giocare a calcio!

Su Sarri alla Juventus:Un esempio di allenatore che non si è mai arreso, gli devo molto“.

Articolo precedentePallone d’Oro candidati: Van Dijk il favorito, Salah e Messi inseguono
Articolo successivoMercato Genoa, via Rossettini e Lapadula

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui