Al termine di Milan-Bologna, terminata 2-1 per i rossoneri, il tecnico Gennaro Gattuso ha parlato ai microfoni di “Sky Sport“.

Così l’allenatore calabrese: “Tre punti importanti perché siamo vicini alla Champions. Il momento fisico non è brillantissimo. Sapevo che ci sarebbe stato da soffrire. I giocatori erano arrabbiati con me perché il ritiro li ha tenuti lontani dalle famiglie. Abbiamo fatto il compitino, ma a volte può bastare. I problemi interni sono affari nostri. Bakayoko ci ha messo troppo a scaldarsi e alla fine ho scelto José Mauri. Io ho mandato a quel paese tanti allenatori. Credo sia finita lì, magari ne parleremo a modo mio. Siamo usciti con le ossa rotte con una polemica dopo il derby e non voglio che succeda di nuovo. A fine anno tireremo le somme“.

Di seguito: “La squadra sta attraversando un momento particolare. Forse ho alzato troppo l’asticella io. A tratti abbiamo dimostrato di giocare un buon calcio. Serve dedizione, altrimenti si va a giocare al parco con gli amici“.

Articolo precedenteSuso-Borini e il Milan va: 2-1 al Bologna e corsa Champions ancora aperta
Articolo successivoBologna, Mihajlovic: “Ottima gara, arrabbiato per i due rossi”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui