[df-subtitle]Gattuso: “L’arrivo del Pipita non mi spingerà a cambiare modulo, che resterà il 4-3-3. Quando si indossa la maglia del Milan, si punta sempre a grandi obiettivi e dobbiamo dimenticare l’anno scorso”[/df-subtitle]

In occasione dell’ultima gara di ICC 2018, il tecnico del Milan Gennaro Gattuso ha parlato, in conferenza stampa, del mercato rossonero, in particolare degli ultimi due arrivi Gonzalo Higuain e Mattia Caldara.

Queste le parole dell’allenatore calabrese, riportate dalla versione online de “La Gazzetta dello Sport“: “Sono contento, sono arrivati giocatori importanti. Mattia è un giovane interessante, può crescere molto. Gonzalo lo conosciamo tutti, ma siamo una squadra. Bisogna farli sentire a casa loro, facendogli capire come si lavora e come si sta in questo gruppo. Sono sicuro che ci daranno una mano per fare una stagione importante. Ma l’arrivo del Pipita non mi spingerà a cambiare modulo, che resterà il 4-3-3. Lavoriamo anche su altri concetti, ma la base rimane quella. Ho parlato con Gonzalo, per noi dev’essere anche un motivo di orgoglio il suo arrivo. Il Milan ha un grande fascino, difficilmente un giocatore non vuole venire qui“.

Prosegue: “Il resto del mercato? Vediamo, il mercato chiude il 17. Al 90% siamo completi, iniziamo ad essere anche in tanti. Il compito del club adesso è pure quello di sfoltire la rosa, vedremo cosa succederà negli ultimi giorni. Sì, si può fare qualcosa a centrocampo. Vidal? Anche noi ci avevamo pensato, ma abbiamo i paletti del FFP, non potevamo permettercelo“.

Infine: “Quando si indossa la maglia del Milan, si punta sempre a grandi obiettivi e dobbiamo dimenticare l’anno scorso“.

Articolo precedenteInter, sempre viva la pista Modric
Articolo successivoCagliari, per la trequarti idea Saponara

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui