Milan ecco Meite: “mi ispiro a Yaya Tourè, saranno mesi importanti”

Milan ecco Meite – Soualiho Meite è da poco arrivato alla corte di Stefano Pioli e già sente sulle sue spalle il peso della maglia rossonera. Il giocatore ivoriano ha tenuto oggi la conferenza stampa di presentazione nella quale ha risposto a molte domande poste dai giornalisti. I temi toccati sono stati davvero molti: dai suoi idoli, ai suoi sogni, passando per il rapporto con il suo nuovo tecnico. A riportarlo è “Calciomercato.com“.

Ecco le sue dichiarazioni:

Sulle sue caratteristiche: “Mi sento tutto, deve saper difendere e attaccare un centrocampista. Ho sempre giocato così, si toccano tanti palli e mi piace molto”.

Sul gruppo: “Ho sentito subito la compattezza del gruppo, parliamo tanto e mi è piaciuto tanto. A Cagliari è stato bello l’ingresso in campo”.

Sul momento più bello vissuto in carriera: “Il Milan è la squadra più forte in cui ho giocato. Ci sono tanti campioni, Ibra fa cose incredibili a 40 anni. Io sono giovane e devo fare sempre di più”. 

Sull’ occasione della sua vita: “Non dico della mia vita, ma sicuramente è una grande occasione. Al Milan bisogna cambiare modo di essere. Saranno mesi importanti”.

Milan ecco Meite – Sulla sua esperienza al Torino: “Al Torino era differente perché era da tanto che non vincevamo. Nel primo tempo eravamo sempre avanti, poi andava sempre male. Era più una cosa mentale che altro”.

I suoi punti di riferimento: “Mi piacciono tanti centrocampisti che mi piacciono. Guardo i più forti come Pirlo, Modrid e Yaya Touré. Guardo i video per cercare di imparare più cose possibili”.

Sull’ impatto con Pioli: “Mi piace molto il suo modo di giocare. Vuole che giochiamo sempre in avanti, è importante per un centrocampista come me”.

Sul suo numero di maglia e l’ amicizia con Kessie: “Non ho scelto a caso il 18. Quando ho iniziato con la prima squadra era il mio primo numero. Quindi l’ho ripreso. Sono contento che ci sia Kessie perché mi fa sentire subito bene conoscere qualcuno”.

Su cosa lo ha colpito del Milan: “Ho avvertito subito un grande gruppo e un’emozione forte, un impatto forte. Anche se ci sono grandi campioni. Mi sono sentito subito nella squadra e tranquillo. Si può solo andare avanti”.

Sulle differenze tra Giampaolo e Pioli: “Sono modi diversi di lavorare. Pensano le cose diversamente. Non posso dire chi è meglio. È diverso il modo in cui vedono le cose. Con Pioli vanno bene, con Giampaolo vanno male”.

Sulla concorrenza: “Nel calcio c’è la concorrenza. Io devo pensare solo a lavorare bene e forte. Devo farmi trovare sempre pronto e cercare di conquistare il posto da titolare”.

Sulle emozioni provate appena saputo dell’ interesse del Milan: “Ero molto contento. Mi cercavano altri club, ma quando ho saputo dell’interesse del Milan sono voluto venire qui subito”.

Milan ecco Meite – Sulla convivenza tecnica con gli altri centrocampisti: “Conosco le mie qualità. Con il 4-2-3-1 creo il 4-1-2-3. Qui c’è tanta mobilità. Non conosco bene i miei compagni, ma mi piace e mi sono sentito bene subito. Il calcio è una lingua. Se la capisci va bene, sennò è complicato”.
Sul momento in cui ha capito che davvero sarebbe potuto arrivare al Milan: “Era prima della partita di campionato. Mi ha chiamato il mio agente e mi ha detto che dovevamo parlare con Maldini. Da quel momento ho capito che sarei potuto arrivare al Milan”.
Sul compagno che lo ha colpito di più: “Tutti giocano bene secondo me”.

Sull’ essere stato paragonato a Gullit e Desailly: “Quando sento il nome di Gullit a me fa piacere, anche se non l’ho visto giocare. Sappiamo tutti che è un grande giocatore e mi fa molto piacere. Conosco Desailly perché sono francese, è un bel giocatore, però lui è lui e io sono io. Ha fatto bene, però io devo scrivere la mia storia”.

Sull’ aiuto alla squadra: “Sono venuto qui per dare una mano alla squadra a restare prima in classifica. Io voglio fare sempre di più, devo lavorare tanto e dare una mano ai miei compagni”.

Resta aggiornato. Ti invieremo una mail solo per le novità


Non ti preoccupare niente SPAM , lo odiamo quanto te.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

TUTTE LE PARTITE DI OGGI

KINDLE GRATIS