Ryan Gravenberch, centrocampista del Liverpool, sarebbe nuovamente finito nel mirino del Milan: appuntamento con Enzo Raiola

Giorni caldissimi in casa del Diavolo: in attesa di definire l’arrivo di Paulo Fonseca quale nuovo tecnico del Milan, con la firma sul contratto biennale che dovrebbe essere siglata nel corso della prossima settimana, la dirigenza rossonera sta già spalancando la finestra sulla sessione estiva del mercato. Le priorità sarebbero state individuate, sostanzialmente, in quattro ruoli: terzino destro, difensore e centrocampista centrale e centravanti, con Joshua Zirkzee sempre in cima ai pensieri rossoneri. Una situazione da monitorare con particolare attenzione, tra le altre, sarebbe quella relativa a Ryan Gravenberch, centrocampista del Liverpool e da tempo sulla wish list del Diavolo.

Milan, doppio appuntamento con Enzo Raiola: il nome di Gravenberch sul piatto

Stando a quanto anticipato da calciomercato.com, i vertici dirigenziali rossoneri avrebbero intrapreso i primi contatti con l’agenzia di Enzo Raiola, che cura gli interessi del centrocampista dei Reds. A Casa Milan, il profilo del ventiduenne olandese non è mai passato inosservato, anche se, al momento, gli elevati costi della trattativa e la scadenza contrattuale del mediano fissata nell’accordo in essere con il Liverpool, 30 giugno 2028, potrebbero rinviare l’assalto. Centrocampista che abbina grande fisicità, 190 cm di altezza, a un’ottima tecnica di base, la valutazione del cartellino di Gravenberch si aggirerebbe intorno ai 35 milioni di euro.

Quello dell’olandese non sarebbe l’unico nome emerso dai colloqui con Raiola; un altro profilo che potrebbe interessare al Milan sarebbe quello di Pedersen, terzino danese segnalato in uscita dal Sassuolo dopo la retrocessione dei neroverdi in Serie B. Non particolarmente calda, invece, la pista che condurrebbe a Pinamonti, altro assistito di Raiola, il cui profilo potrebbe notevolmente essere preso in considerazione dalla Fiorentina. A Milanello, archiviata una stagione controversa, è già tempo di pensare al futuro.

 

Articolo precedenteGasperini: “Percorso fantastico, in tanti tifavano per noi. Sul Real Madrid dico…”
Articolo successivoLa lunga estate di Samardzic: telenovela pronta a ricominciare; la Juventus…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui