[df-subtitle]Cutrone: “Sono in fase di guarigione. Quando non gioco non vado giù di morale, ma mi innervosisco”[/df-subtitle]

Al momento fermo per infortunio, ma vicino al rientro, Patrick Cutrone – giovane attaccante del Milan – ha parlato a “Radio 105“. Giovedì sera i rossoneri giocheranno in casa dell’Empoli nel posticipo infrasettimanale di questa 6^ giornata di campionato.

Così l centravanti: “Sono in fase di guarigione. Quando non gioco non vado giù di morale, ma mi innervosisco. Giocare al Milan è ancora un sogno, ancora devo rendermene conto. Ci ho sempre creduto fin da piccolo, allenarsi da quando ho otto anni col Milan serve tanto. Ho capito che potevo farcela ad arrivare in prima squadra quando con Montella nella tournée in Cina ho segnato contro il Bayern Monaco. Come si fa a segnare tanto? Devi avere fame e grinta davanti alla porta. Ci penso la notte prima se faccio gol e lo immagino, ma è tutta questione di mentalità, ho sempre pensato a fare il calciatore, ma anche a studiare grazie al supporto dei miei genitori“.

Su Higuain: “Sappiamo tutti il fenomeno che è. Essendo giovane mi aiuta molto e cercherò di rubargli qualche trucco, sta nascendo un bel rapporto, nelle partitelle c’è tanta competizione“.

Infine: “Maldini e Gattuso? Sappiamo tutti cosa hanno fatto nella loro carriera, è ovviamente un onore vedere a Milanello il capitano ed essere allenato da Rino. Maldini? La prima volta che l’ho incontrato non ero sereno, ora invece sono tranquillo, ci parlo spesso e mi dà molti consigli“.

Articolo precedenteInter, Spalletti: “Non dobbiamo accontentarci. Su Brozovic…”
Articolo successivoJuventus: Marotta miglior direttore sportivo d’Europa

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui