[df-subtitle]Le parole del giovane attaccante nell’intervista rilasciata al quotidiano[/df-subtitle]

Patrick Cutrone è uno che non molla mai. Amatissimo dal popolo milanista per il suo attaccamento alla maglia e la sua grinta, ha rilasciato un’intervista a Repubblica dove ha parlato mostrando la sua solita garra:

Ho voglia di sfondare. Di non uscire dal campo pensando: oggi non ho dato tutto“. Una frase che rappresenta al meglio che tipo di giocatore sia il canterano rossonero. Quel Milan che nell’estate 2017 gli diede la possibilità di mettersi in mostra nella tournée internazionale estiva: “In Cina iniziai a sperare di restare al Milan. Pensavo: Montella non mi conosce più di tanto, se riesco a farmi vedere, bene, altrimenti parto, l’importante è giocare. Le doppiette hanno una spiegazione: non mi accontento mai”.

Un feeling con il gol assolutamente mai nascosto: “È tutto. Anche il gol di un compagno, l’assist. Però solo se si vince. Io in area cerco il pallone, a volte c’incontriamo“. Cutrone non poteva non spendere due parole per Rino Gattuso: “Sa darci gli stimoli giusti: il Milan gioca bene. Allenarti per migliorare è l’unico modo per convincerlo a farti giocare di più“.

Articolo precedenteRakitic vuole lasciare il Barcellona, Inter alle porte?
Articolo successivoTegola Albiol per il Napoli: infortunio al ginocchio, possibile lungo stop

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui