Atlanta – Milan sabato scorso è finita 1-3 per i rossoneri che hanno allungato proprio sui bergamaschi nella corsa Champions. Ma la partita tra le due squadre è continuata anche al termine dei 90 minuti. Il Milan vuole chiudere un colpo per la fascia sinistra in vista della prossima stagione e, come riporta Goal.com, ha messo gli occhi su Timothy Castagne, duttile esterno di proprietà dell’Atalanta che sta trovando sempre più spazio nelle ultime gare agli ordini di Gian Piero Gasperini.

Il club di Via Aldo Rossi si è reso conto che le alternative attualmente presenti in rosa al titolarissimo Ricardo Rodriguez non danno garanzie né tattiche né fisiche. Ivan Strinic, infatti, non ha ancora recuperato al 100% dopo il problema al cuore che lo aveva fermato a inizio anno. Diego Laxalt, invece, si è trovato in grande difficoltà in una linea difensiva a 4 ed è considerato più un’alternativa a centrocampo e in attacco che non un reale sostituto di Rodriguez.

Per questo motivo Leonardo e Maldini si sono intrattenuti con i dirigenti bergamaschi per parlare, fra gli altri, proprio di Castagne. L’ex Genk piace ai rossoneri soprattutto per la sua duttilità. Schierato quasi sempre a destra durante la scorsa stagione, quest’anno si è imposto a sinistra venendo schierato titolare nelle ultime 9 gare ufficiali dei nerazzurri.

La richiesta dei bergamaschi potrebbe essere simile a quella fatta due anni fa per Andrea Conti: 25 milioni di euro.

Articolo precedenteJuventus, Allegri in conferenza stampa in vista della partita contro l’Atletico
Articolo successivoChelsea: in caso di esonero di Sarri si fanno già due nomi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui