Mihail Ivanov da Insigne a Zeman: “L’Italia mi manca” – ESCLUSIVA EC

Mihail Ivanov da Insigne a Zeman: “L’Italia mi manca” – ESCLUSIVA EC

Mihail Ivanov giura fedeltà all’Italia: “Mi manca, ho passato i miei anni più belli lì; spero di far ritorno presto”, ha ammesso il portiere bulgaro in esclusiva ai microfoni di EuropaCalcio.it.

L’ex estremo difensore tra le altre di Foggia e Siena ha usato parole di elogio per Lorenzo Insigne, suo compagno di squadra in rossonero: “Insigne già all’epoca aveva tutto ciò che gli serviva per diventare grande”, ma la fortuna dell’attuale numero 24 del Napoli è stata quella di essere stato allenato da Zeman: “Lorenzo è stato molto fortunato ad avere Il Maestro Zeman per due anni consecutivi”. 

Ivanov ha giocato con gente del calibro di Immobile, Sau, Ekdal, Farias, Spinazzola, Rigione: “Sono orgoglioso di aver giocato con calciatori di spessore”, ha ammesso il portiere bulgaro, che sottolinea: “Ovviamente mi fanno ripensare anche a cosa non è andato sulla mia strada per poter essere lì con loro oggi”.

Questi i temi trattati da Mihail Ivanov in esclusiva ai microfoni di EuropaCalcio.it.

SUL CORONAVIRUS – “Visto che gli Europei di calcio sono stati rimandati all’anno prossimo, si potrebbe studiare uno schema con quale finire il campionato attuale; sempre se la situazione virus permetterebbe. Quindi la ripresa dei campionati sarà molto soggettiva da paese a paese. Non escludo anche un’eventuale annullamento di qualche campionato”.

SULL’ITALIA – “L’Italia mi manca ogni singolo giorno. Non solo a me, ma anche a mia moglie e a mio figlio. Sono cresciuto lì e ho passato i miei anni più belli in Italia. Ho avuto la fortuna di giocare con dei compagni e sono stato allenato dei allenatori che hanno fatto e stanno facendo la storia del calcio italiano; quindi, mi ritengo soddisfatto”.

SULL’ANNATA PIU’ IMPORTANTE IN ITALIA – “Al primo posto, sicuramente metto la Finale Scudetto storica raggiunta con la Primavera del Siena (2009-2010). Aggiungendo però che, ogni stagione calcistica, a suo modo, ha portato delle emozioni forti”.

SU LORENZO INSIGNE, SUO COMPAGNO DI SQUADRA AL FOGGIA – “Insigne già all’epoca aveva tutto ciò che gli serviva per diventare grande. Lorenzo è stato molto fortunato ad avere Il Maestro Zeman per due anni consecutivi. Io guardo solo il calcio italiano; premesso questo, posso dire che oggi ho almeno un ex compagno in tutte le squadre di A e B. Non solo Insigne, ma anche Immobile, Sau, Ekdal, Farias, Spinazzola, Rigione mi rendono orgoglioso, vuol dire che ho giocato con grandi calciatori. Ovviamente mi fanno ripensare anche a cosa non è andato sulla mia strada – ammette Mihail Ivanov – per poter essere lì con loro oggi”.

SU ZEMAN – “Il Mister è un maestro non solo in campo, ma soprattutto fuori. Insegna tanto ai giovani, mantenendoli con i piedi ben saldi a terra. Tutti conoscono bene o male i particolari di Zeman: le sigarette, il parlare piano e il suo umorismo molto sottile, ma incredibilmente sempre nel momento giusto. Zeman è rimasto un uomo con principi e moralmente pulito durante tutti i suoi anni di calcio. Sappiamo quanto sia difficile nel mondo del calcio oggi”.

PRESENTE E FUTURO DI MIHAIL IVANOV – “Ora sono a casa in Bulgaria. Mi sono preso una breve pausa dal calcio fino a giugno,poi vedremo dove andrò a giocare. Con mia moglie aspettiamo a breve il nostro secondo figlio, quindi ci godiamo questo momento. Detto ciò, spero di far ritorno presto in Italia”.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione dell’articolo è consentita previa citazione della fonte EUROPACALCIO.

Resta aggiornato. Ti invieremo una mail solo per le novità


Non ti preoccupare niente SPAM , lo odiamo quanto te.


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/europac3/public_html/wp-content/themes/trendyblog-theme/includes/single/post-tags-categories.php on line 7

About author

Cristiano Abbruzzese
Cristiano Abbruzzese 6669 posts

Giornalista pubblicista dal luglio 2012, è il direttore di EuropaCalcio.it.

View all posts by this author →

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply