Leo Messi oggi giocherà la sua partita numero 800 da professionista ed è in procinto di prolungare il proprio contratto fino al 2022. Dopo aver firmato nel 2017 un contratto fino al 2021 con una clausola rescissoria di 700 milioni di euro, l’asso argentino nelle prossime ore dovrebbe prolungare il contratto di un altro anno.

Messi rinnova col Barcelona

Il presidente Bartomeu nelle scorse ore ha dichiarato: “Leo Messi sta bene come non mai, vuole ancora vincere titoli ed è arrivato il momento di un nuovo contratto con il Barcelona.” Messi nel 2022 compirà 35 anni è vero, ma il Barcelona non ha la minima intenzione di liberarsi di uno dei più grandi giocatori della storia, legato in maniera indissolubile al club catalano, soprattutto in vista del Mondiale del Qatar di quell’anno che di sicuro l’asso argentinio, viste le grandi delusione con la selección, vuole giocare per prendersi la rivincita e quel titolo che ancora gli manca e che lo consacrerebbe in manier aulteriore.

Messi recordman con il Barcelona e con l’Argentina

Quella di oggi contro il Rayo Vallecano sarà la partita numero ottocento di Leo Messi da quando è professionista: 672 con la maglia del Barcelona e 128 con quella della sua nazionale. Il suo esordio con la maglia dei blaugrana è arrivato nel 2004 contro l’Espanyol e i gol messi a segno sono 650 in 672 partite il primo contro l’Albacete, con l’Argentina i gol sono invece 65 in 128 partite (primo gol contro la Croazia); i titoli conquistati con la maglia del suo club sono 33, recordman assoluto per il Barcelona, e sono in aggiornamento vista la stagione in corso: numeri che parlano da soli.

Articolo precedenteBundesliga, lo Schalke non si rialza: KO anche a Brema
Articolo successivoMarcelo: “Io alla Juventus? Madrid è la mia casa”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui