Intervistato da “FoxSports“, Leo Messi – stella del Barcellona e del calcio mondiale – parla di vari argomenti, tra cui il Barcellona, la Nazionale argentina e Cristiano Ronaldo, passato quasi un anno fa dal Real Madrid alla Juventus.

Così il numero 10 blaugrana: “Voglio ritirarmi avendo vinto qualcosa con l’Argentina: continuerò a lottare per questo sogno. Guardiola è stato un insegnante unico per me, è un allenatore che anticipa tutto ciò che accade nel gioco”.

Messi Suarez: “Suarez? Lo hanno attaccato dicendo che aveva preferito la Coppa America con l’Uruguay e non giocare la finale della Coppa del Re, ma la realtà è che Luis si trascina un infortunio da tanti mesi e gioca con dolori. Dopo il Liverpool è arrivato un momento in cui non ne aveva più, diranno che è mio amico e non posso parlare male di lui, ma la realtà è questa”.

Messi Ronaldo: “Quando andò via dissi che perderlo avrebbe danneggiato il Real e si arrabbiarono. Ma sarebbe successo a tutte le squadre, un giocatore come lui, da 50 gol a stagione, manca alla Liga perché i grandi giocatori rendono migliore il torneo: cercavamo di superarci ogni anno e miglioravamo”.

Messi Liverpool: “E’ stata una disgrazia, abbiamo commesso errori, ma il loro atteggiamento era superiore al nostro”.

Articolo precedenteDe Santis: “Juventus Guardiola suggestione, Sarri nome giusto”
Articolo successivoMorte Reyes in un incidente automobilistico

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui