Mercato: addio tra Martial e il Manchester United possibile già a gennaio. Parla il suo agente

La grande abbondanza offensiva del Manchester United ha portato Anthony Martial a scalare in basso nelle gerarchie prima di Solskjaer ed ora anche, probabilmente, di Rangnick.

Infatti, come scrive Goal.com, a meno di sorprese, l’attaccante francese finirà a gennaio 2022 la sua avventura con la maglia dei Red Devils. Oramai seconda, se non terza scelta nel club inglese, il transalpino vuole lasciare Manchester per tornare ad essere titolare dopo diverso tempo e rimettersi in mostra come in passato. A confermare il vicino addio di Martial già in inverno è stato il suo procuratore Philippe Lamboley.

MERCATO: MARTIAL SALUTA IL MANCHESTER UNITED. PARTENZA A GENNAIO?

Intervistato da Sky Sports, l’agente dell’ex Monaco ha confermato quanto molti si aspettavano dopo l’arrivo di Cristiano Ronaldo e la conferma di Cavani, Rashford e il resto degli uomini offensivi ‘rossi’:

Anthony desidera lasciare il club a gennaio, ha solo bisogno di giocare. Non vuole restare a gennaio e parlerò presto con la società”.

Arrivato nel 2015, Martial è arrivato in doppia cifra in tre occasioni, senza però mai brillare tanto da essere imprescindibile nel presente e nel futuro del Manchester United. Nell’attuale annata, invece, solamente sette presenze in Premier League e un gol, vista l’abbondanza in attacco. L’arrivo di Rangnick al posto di Solkjaer non sembra aver modificato la situazione di un Martial che da anni sembra sull’orlo di lasciare lo United, ma che ora dovrebbe effettivamente passare ad un altro team, in Premier League o all’estero.

Un tempo 19enne più costoso della storia, Anthony aveva dovuto rinunciare suo malgrado all’amata maglia numero 11 in favore di Ibrahimovic. Secondo Patrice Evra, suo ex compagno francese, erano iniziati da lì i problemi di autostima del ragazzo, buon giocatore a Manchester, senza colpi da fuoriclasse.

Mercato, Manchester United-Martial

Dove può giocare Martial? Difficile dirlo, ma le grandi dei maggiori campionati d’Europa, compresa la Serie A, drizzano le orecchie in vista del calciomercato. Così, uno dei tormentoni di gennaio è servito.

LEGGI ANCHE:

Venezia-Juventus, Allegri: “Cercheranno l’impresa, con rispetto e corsa poi la qualità verrà fuori”

Vendita Salernitana: ecco il comunicato del club sulle offerte ricevute

Ibra scuote il Milan: “dispiace per la Champions ma lotteremo…”

Napoli, Lozano in ospedale: il messicano si è rotto un dente

Articolo precedenteVenezia-Juventus, Allegri: “Cercheranno l’impresa, con rispetto e corsa poi la qualità verrà fuori”
Articolo successivoRoma: la lettera d’amore di Lorenzo Pellegrini

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui