ROMA EL SHAARAWY – Dopo le voci delle scorse settimane, il futuro di Stephan El Shaarawy, alla Roma da gennaio 2016, potrebbe davvero essere in Cina, precisamente allo Shangai Shenhua.

Così riferisce il sito de “La Gazzetta dello Sport“: “Dicono tutti che cambiare idea è forma suprema d’intelligenza. Bene, adesso siamo sicuri che Stephan El Shaarawy – oltre che un ottimo calciatore – è anche un ragazzo intelligente. Motivo? Se una settimana fa aveva detto: “Non me la sento di lasciare l’Europa. Ho ancora voglia di giocare nel calcio più importante. È troppo presto, a nemmeno 27 anni, per fare una scelta così drastica”, ora le cose paiono cambiate e così l’offerta dello Shanghai Shenhua (circa 40 milioni netti per tre anni) ha assunto un sapore più gradevole. Chissà se dietro tutto questo c’è l’intervento deciso del nuovo d.s. Petrachi, che due giorni fa ha spiegato: “Io vorrei che restasse. Vogliamo rinnovargli il contratto, ma bisogna capire che non bisogna strafare, a tutto c’è un limite. Se poi si vuole strafare, non posso competere con la Cina. Se vuole rimanere, cercherò di accontentarlo, ma non trattengo nessuno con la forza”“.

ROMA EL SHAARAWY – “Impressioni? Visto che il Faraone ha il contratto in scadenza nel 2020 e la richiesta per il rinnovo è di 4 milioni a stagione, le parti paiono lontane e per questo motivo la seduzione cinese ha ripreso quota. Adesso però a trattare sono i due club. La Roma, pur sapendo che il legame con El Shaarawy è vicino alla scadenza, chiede non meno di 20 milioni, con la formula di 15 milioni più 5 di bonus. Lo Shanghai sembra lentamente avvicinarsi a questa soglia, ma è anche pronto a virare su Cuadrado della Juve se non dovesse arrivare l’accordo. Inutile sottolineare come le prossime ore saranno decisive“.

Articolo precedenteMercato Inter, Nainggolan dice no all’ipotesi Cina
Articolo successivoLazio, Manchester United su Milinkovic-Savic: la situazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui