MERCATO NAPOLI – La sconfitta con il Milan, oltre ai punti in classifica, sembra aver fatto perdere al mondo Napoli anche tanto entusiasmo. Se fino a poche settimane fa gli azzurri sembravano una macchina ben rodata e attrezzata per insidiare seriamente Inter e Milan nella corsa al titolo, la caduta con i rossoneri sembra aver aumentato lo scetticismo intorno ai ragazzi di Spalletti. E all’orizzonte c’è più di qualche incognita relativa al futuro di quelli che dovrebbero essere i punti fermi degli azzurri.

MERCATO NAPOLI, RIVOLUZIONE IN VISTA. TANTI BIG IN USCITA: CHI VA E CHI RESTA

La società partenopea è sempre costretta a fare i conti con le questioni riguardanti il bilancio, almeno fino a quando nei ruoli di vertice del club non si vedranno volti nuovi. Fino a quel momento, il rischio per il Napoli di perdere anno dopo anno i suoi pezzi più pregiati per scadenza di contratto o per “necessità” resta elevato. Non è un caso che uno dei simboli come Lorenzo Insigne sia stato di fatto accompagnato alla porta dopo il mancato accordo per il rinnovo. Un finale che rischia di esserci anche con Dries Mertens, miglior marcatore della storia del Napoli, ma in scadenza a Giugno e sempre più lontano dalla città che lo ha ribattezzato “Ciro”

MERCATO NAPOLI, RIVOLUZIONE IN VISTA: DA KOULIBALY A FABIAN RUIZ

E poi ci sono i big che potrebbero entrare in discorsi di mercato, su tutti Koulibaly e Fabian Ruiz. Il difensore senegalese, ogni anno indiziato numero uno a lasciare Napoli, è molto corteggiato dal Barcellona. Il suo agente Ramadani ha avuto diversi incontri con la dirigenza blaugrana, pronta ad offrire al muro azzurro un ricco contratto per le prossime 4 stagioni. Sempre dalla Liga arrivano gli estimatori di Fabian Ruiz. Lo spagnolo piace ad Atletico e Real, e il contratto in scadenza nel 2023 fa di lui uno dei principali indiziati a salutare il “Maradona”.

Chi invece dovrebbe essere la base, molto forte, da cui ripartire, è Victor Osimhen. Il nigeriano, che pure piace molto in Premier League, è di fatto ritenuto imprescindibile. Il vero problema resta trovare un’alternativa o un compagno che non sia il solo Petagna, soprattutto considerando il possibile adido di Mertens e quello già certo di Insigne. Qulche soluzione interna, tra cui i vari Ounas e Lozano, c’è, ma è lecito dire che questo potrebbe e dovrebbe non bastare.

 

LEGGI ANCHE:

Articolo precedenteMercato Lazio, occhi su Gollini e Pessina per la prossima stagione
Articolo successivoNapoli al lavoro per il riscatto di Anguissa: Giuntoli cerca lo sconto

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui