Mercato Milan in difesa, la dirigenza rossonera non avrebbe intenzione di attingere dagli svincolati: Kiwior l’idea per gennaio

2 gennaio 2024: la prima data cerchiata in rosso sul calendario del Diavolo per sopperire all’emergenza infortuni, coincide con l’apertura della sessione invernale del calciomercato. Fino a quel momento, mancano (almeno) 540 minuti, ben nove partite fino a quella data, nei quali il Milan dovrà fare necessità virtù e ricercare in rosa un difensore che possa colmare l’ultima lacuna lasciata da Malick Thiaw, il cui infortunio preoccupa parecchio dalle parti di Milanello, al pari di quelli occorsi ai vari Kalulu e Pellegrino.

Secondo quanto riportato da calciomercato.com, infatti, la dirigenza rossonera avrebbe optato per non attingere dal mercato degli svincolati per toppare la falla nella zona centrale difensiva, con la conseguente promozione di Jean Carlo Simic, difensore della Primavera di Abate. Emergenza che potrebbe, tuttavia, estendersi anche alla trasferta di Empoli, datata 6 gennaio, nella quale lo staff atletico conta di aver recuperato a pieno regime Simon Kjaer, con il danese fuori dalla lista convocati, a sua volta, dalla trasferta di Napoli datata 29 ottobre.

Mercato Milan: nessuna “toppa” fino a gennaio, poi Kiwior o…

Solo a partire dai primi giorni del nuovo anno, dunque, Stefano Pioli, o chi per lui considerando la posizione molto traballante del tecnico rossonero, potrà far affidamento su un nuovo centrale in attesa che si svuoti l’intera infermeria. Un vecchio pallino del Diavolo già dalla passata stagione, Kiwior, resta cerchiato in rosso sul taccuino della nuova dirigenza, anche se sarà molto complicato strappare un prestito con diritto a quell’Arsenal che ha sborsato ben 25 milioni di euro per assicurarsi il centrale polacco.

L’esborso dovrà essere oculato e sostenibile: per questa ragione, il ventaglio delle possibilità sarà molto più ampio per il Milan e dovrà vagliare diversi profili, tra i quali spiccherebbero Èsteve, Kourielakis e Badiashile, centrale del Chelsea per il quale ci sarà da vincere la reticenza della dirigenza dei Blues di privarsi del giovane difensore con la formula del prestito. Dal 2 gennaio 2024 se ne saprà di più: nel frattempo, il Diavolo dovrà attendere (almeno) 540 minuti per ricevere il proprio acquisto natalizio della sessione invernale.

Articolo precedenteNainngolan riparte dall’Indonesia: avventura al Bhayangkara
Articolo successivoLione, Grosso rimosso dall’incarico: ora è ufficiale [AGGIORNATA]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui