MERCATO KABAK MILAN – Sono giorni importanti in casa Milan con i rossoneri che stanno portando avanti molte trattative in parallelo. Se per il centrocampo ci sono più nomi (si va da Torreira a Veretout passando per Praet), per la difesa il grande obiettivo è il turco Ozan Kabak, classe 2000 dello Stoccarda.

Nonostante sia arrivato nel Sud della Germania solo a gennaio, pagato 11 milioni al Galatasary, il giovane centrale è già con le valigie in mano. Le 15 presenze con i biancorossi, condite da 3 gol, gli sono valse le attenzioni di molti club e la sua clausola rescissoria da 15 milioni fa tanta gola.

 

Mercato Kabak Milan: Italia o ancora Germania?

Fa gola soprattutto al Milan targato Elliott, alla ricerca di giovani talenti da lanciare e consacrare. E Kabak, da questo punto di vista, è perfetto. I rossoneri ne stanno parlando da giorni col procuratore del ragazzo che ha però molte richieste. In primis il Bayern Monaco che ha appena ceduto Hummels, e poi vanno registrati anche gli interessamenti di Monaco e Schalke 04.

Ieri il suo procuratore, Fazil Özdemir, ha incontrato prima i dirigenti del Bayern Monaco (in Baviera), poi quelli del Milan (nella sede rossonera). Le proposte sono evidentemente diverse per la differente caratura dei due club. Per questo non è facile scegliere.

Da una parte la possibilità di puntare immediatamente alla vittoria della Bundesliga e della Champions col rischio però di fare tanta panchina o addirittura tribuna (in Germania gli allenatori possono portare con sé appena 7 panchinari). Dall’altra l’opportunità di essere un pilastro del nuovo Milan che sta nascendo, che resta comunque un club di prim’ordine, nonostante gli obiettivi diversi. Titolarità o trofei, insomma.

MERCATO KABAK MILAN – Nei giorni scorsi la squadra più forte su Kabak sembrava essere il Monaco (la squadra del Principato), pronto a pagare 23 milioni invece dei 15 previsti dalla clausola, pur di convincere lo Stoccarda a indirizzare la decisione del ragazzo. Nonostante questo il 19enne turco è più intrigato dalle proposte del Milan e del Bayern. In particolare l’offerta rossonera lo alletta perché a Milano potrebbe mettersi in mostra, giocare con continuità e crescere. Dire di no ai bavaresi, però, non è facile.

Il giocatore si è preso qualche giorno per riflettere, in settimana ascolterà anche l’offerta dello Schalke, che però è meno intrigante. Poi, nel giro di pochi giorni, darà la propria risposta. Si tratta di una decisione importante per tutti: per il ragazzo e per il Milan.

Articolo precedenteMercato James Napoli, il colombiano vuole l’azzurro. Dalla Spagna: “Nessun dubbio”
Articolo successivoAgente Zapata Napoli: “Senza cessioni il club azzurro non lo compra”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui