Mercato Inter, la dirigenza nerazzurra avrebbe definito un rinforzo per Inzaghi: un centrale tedesco Under 21, impegnato all’Europeo

Trattativa lampo e a sorpresa per il mercato dell’Inter. Dopo aver archiviato la stagione con la conquista di due trofei e la delusione finale in Champions League, contro il Manchester City, la dirigenza nerazzurra si è già riversata sulla stagione che verrà. Dall’incontro fiume andato in scena tra Mister Inzaghi e Steven Zhang, sarebbe emerso il nome di Aurel Bisseck, gigantesco centrale teutonico classe 2000.

L’operazione si sarebbe praticamente definita dopo il ritorno di Ausilio da Londra, complice il naufragio della trattativa impostata per Kalidou Koulibaly. Il rifiuto del Chelsea sulla base di un prestito con diritto di riscatto per l’ex difensore del Napoli, avrebbe spinto la dirigenza nerazzurra a concentrare i propri sforzi sul centrale tedesco, compagno di reparto del milanista Malick Thiaw. La trattativa, secondo quanto comunicato da Gianluca Di Marzio, sarebbe ad un passo dalla chiusura sulla base di sette milioni di euro pagabili in due esercizi. L’Inter avrebbe dunque chiuso per il centrale in forza all’Aarhus, squadra danese che aveva prelevato Bisseck dal Colonia per 670mila euro.

Marotta e Ausilio avrebbero dunque individuato nel classe 2000 un ottimo centrale di qualità e prospettiva per rinforzare il reparto difensivo. Il gigante tedesco, alto 195 cm, può agire indistintamente sia nella zona centrale che da braccetto di sinistra in una difesa a tre, rappresentando una valida alternativa per le rotazioni tattiche di Simone Inzaghi.

Oltre all’articolo: “Mercato Inter, colpo in prospettiva per Inzaghi: accordo definito”, leggi anche: 

Articolo precedenteMercato Juventus, individuata l’alternativa per le fasce: Castagne
Articolo successivoNapoli, incontro tra De Laurentiis e gli agenti di Osimhen: Garcia chiede la sua permanenza

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui