Lafont Nantes – Dopo un anno come estremo difensore della Fiorentina, Lafont vola in Ligue 1. Una trattativa molto rapida tra le due parti e ufficializzata dalla viola con un comunicato ufficiale:

“ACF Fiorentina comunica di aver raggiunto l’accordo per la cessione, a titolo temporaneo con diritto di riscatto e contro-riscatto a favore del Club viola, fino al 30 giugno 2021, dei diritti alle prestazioni sportive del calciatore Alban Lafont al Football Club de Nantes”.

Lafont raggiunge quindi il Nantes con la formula del prestito biennale. Al suo posto Montella potrebbe puntare su Dragowski, protagonista di un’ottima stagione con l’Empoli.

Questo il saluto del portiere alla viola rilasciato tramite FirenzeViola.it:

 “Le dico la verità, sono stato davvero bene a Firenze, una città molto bella e che mi rimarrà sempre nel cuore per la sua storia. Ma doveva finire, sentivo che il mio percorso era giunto alla fine”.

Chi ha deciso il trasferimento?
“Mi prendo tutte le responsabilità, è stata una scelta mia. Ma avevo già deciso ben prima del termine della stagione di andarmene. Ho illustrato al mio entourage la mia volontà di andare in un altro club e per fortuna tutto si è concluso in fretta”.

Perchè la Francia?
“Non è stata la mia prima idea: in realtà avrei potuto optare per altre mete, visto che le offerte non mancavano ma alla fine ho deciso di tornare nel Paese dove ho fatto le cose migliori”.

Le critiche l’hanno turbata?
“No, sono sincero: non mi hanno mai disturbato le polemiche su alcune mie prestazioni che magari non sono state il massimo. Non leggo i giornali né i commenti dei tifosi sui social. Nel corso della mia stagione a Firenze sono sempre stato concentrato sul mio lavoro: mi sono allenato sempre al massimo per arrivare carico a tutte le partite”.

L’annata della Fiorentina è da dimenticare.
“Sono stato sfortunato perché la mia prima stagione in Italia è coincisa con una fase a dir poco difficile e complicata per tanti motivi, di certo tutti al di fuori del mio controllo. Per fortuna poi tutto si è concluso per il meglio. Adesso penso solo alla mia nuova avventura al Nantes”.

Un messaggio per i tifosi?
“Ringrazio sinceramente la Fiorentina, tutti i miei compagni di squadra e i sostenitori che mi hanno aiutato anche nei momenti più difficili. Grazie, grazie mille davvero. Dentro di me continuerò ad urlare ‘Forza viola’ e ‘Forza Fiorentina’”.

Articolo precedenteJoao Pedro può lasciare Cagliari, Atalanta in pole?
Articolo successivoMercato Roma, Alessandro Florenzi non è più incedibile

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui