Mercato Fiorentina a gennaio: nel corso della sessione invernale, la viola tenterà l’assalto a Samardzic e Laurientè. L’ipotesi Insigne…

Parola d’ordine: ambizione, in piena linea con le aspettative di una società reduce da una finale Europea, in Conference League e da un allenatore, Italiano, fortemente determinato a donare alla Fiorentina un trofeo già in questa stagione. Le idee chiarissime del club in ambito sportivo e economico, non possono che riflettersi anche su un mercato invernale, quello di gennaio, in cui la viola tenterà di apportare ulteriore qualità e innesti ad una rosa già competitiva.

Mercato Fiorentina, da Samardzic a Laurientè: ambizioni alte

Con la squadra di Italiano proiettata nelle zone alte della classifica, al momento, a sole quattro lunghezze dalla Champions League, la società, secondo quanto riportato dal quotidiano La Nazione, avrebbe in mente di regalarsi una sessione da protagonista. Il primo nome sulla lista del Direttore Sportivo, Daniele Pradè, sarebbe quel Lazar Samardzic giá ad un passo formale dall’Inter nel corso della sessione estiva. L’operazione che potrebbe condurre il talento del ventunenne sulle sponde dell’Arno non si preannuncia certo facile, considerando la volontà del club friulano di privarsi, se proprio necessario, del proprio gioiello solamente in estate.

Altri due perfetti identikit per rinforzare l’esterno destro sarebbero quelli di Laurientè del Sassuolo e Lorenzo Insigne, desideroso di far rientro in Patria: e quale migliore città per tornare Il Magnifico, se non Firenze? L’alternativa all’ex numero 24 del Napoli sarebbe proprio il francese del Sassuolo, il quale si destreggia in incredibili slalom sulla trequarti, abbinati ad altrettanti gol sbagliati. Nella stagione in corso, Laurientè ha realizzato una sola rete, contro la Juventus, ma è indubbio che possa migliorare ulteriormente in relazione ad una tecnica di base sopraffina. Al momento, una trattativa impostata sulla cessione definitiva del numero 45, il cui contratto con il Sassuolo scadrà nel 2027, appare abbastanza improbabile.

Un contatto tra le due società si sarebbe già verificato nei giorni scorsi, per una trattativa che, la Fiorentina, vorrebbe definire in prestito senza obbligo di riscatto. Le ambizioni della viola saranno ancor più tangibili, dunque, già dai primissimi giorni del 2024.

Articolo precedentePremier League, il Manchester City rischia la retrocessione
Articolo successivoBarrenechea: “Juve a gennaio? No, resto qui. Soulè, invece…”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui