[df-subtitle]Prime indiscrezioni sul mercato dei bergamaschi, in retta ripresa in campionato. Da monitorare la situazione di Pasalic, deludente fino a questo momento[/df-subtitle]

Gennaio si avvicina, e in casa Atalanta – squadra reduce da un periodo molto positivo, culminato con il successo di lunedì sera contro la Lazio – si cominicia a pensare al mercato di gennaio.

Come riferisce la versione online de “La Gazzetta dello Sport“, diversi sono i possibili scenari. Partendo dalla fascia sinistra, se Gosens è ormai una certezza, maggiori dubbi si hanno per Reca e Adnan. “In due – si legge nel sito del quotidiano milanese – 281′ giocati in tutte le competizioni: 90′ per il polacco con l’Haifa, 25′ a Copenaghen e 166′ in campionato per l’iracheno, arrivato dall’Udinese in prestito con obbligo di riscatto alla 25esima presenza. Per regolamento, impossibile una terza maglia (ad agosto 44′ in Coppa Italia col Benevento, può solo tornare in Friuli). Pertanto, possibile la cessione temporanea del primo. Discorso simile per Tumminello, chiuso da Zapata e Barrow. Classe ’98, la punta (la Roma detiene il diritto di ricompra) potrebbe farsi le ossa altrove. Come uno tra Bettella e Varnier, quest’ultimo pronto in una trentina di giorni dopo la rottura del crociato anteriore destro a luglio. “Vogliamo valorizzare i giovani di proprietà”, ha spiegato il presidente Percassi. In questo senso, in mediana non è da escludere il prestito per uno tra Pessina e Valzania. Varie richieste per entrambi (Serie A, soprattutto B), al momento più chance di permanenza per il 22enne emiliano. Chiosa su Pasalic, dal Chelsea in prestito con diritto di riscatto per 15 milioni di euro. Impiegato soprattutto da trequartista, finora non ha convinto. Per la conferma a giugno (al momento, al netto della cifra, difficile), servirà di più. Situazione da monitorare“.

Articolo precedenteInter, l’ex procuratore di Icardi: “Wanda figura negativa per lui”
Articolo successivoDalla Spagna: Murillo vicino al Barcelona

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui